immagine testata interna
Ora sei qui >> | HomepageArea operatoriEventi  

Orientamento e formazione - Eventi

Una rassegna dei principali eventi in corso su orientamento, formazione e cultura d'impresa in Emilia–Romagna e sul territorio nazionale.

L'Università di Bologna offre lavoro ai giovani il 20 febbraio presso FiereBologna

TORNA A BOLOGNA IL CAREER DAY

 

 

 

 

https://eventi.unibo.it/careerday

Il Kick-off Meeting a Bologna il 30 e 31 gennaio 2018

AL VIA IL PROGETTO ERASMUS+ REFRAME PER IL WORK-BASED-LEARNING

 

 

scarica allegato

Entra nel vivo il progetto europeo per migliorare la conoscenza scuola-impresa nell'ambito del Programma ERASMUS+

IL PROGETTO COKLEECO IN EMILIA-ROMAGNA

 

 

scarica allegato

Opportunità formative per professioni molto richieste dalle imprese

LA RICCA OFFERTA DELLA RETE POLITECNICA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

 

 

 

http://formazionelavoro.regione.emilia-romagna.it/lavoro-e-competenze/approfondimenti/formazione-per-occupazione/offerta-formativa-2017/percorsi-2017

Salone nazionale dell’orientamento, la scuola, la formazione e il lavoro

Si è svolta a Verona la manifestazione JOB&ORIENTA 2017

scarica allegato

Confindustria ha lanciato un progetto per valorizzare l'impegno delle imprese associate: i "bollini di qualità" BAQ e BITS

UN RICONOSCIMENTO ALLE IMPRESE IMPEGNATE NELL'ALTERNANZA SCUOLA LAVORO E NEGLI ITS

 

 

scarica allegato

Il 10 novembre in streaming l'evento centrale della manifestazione che Confindustria dedica ogni anno ai giovani e al loro futuro

ORIENTAGIOVANI 2017 - IL FUTURO E' UN'IMPRESA!

 

La diretta dell'evento sarà disponibile sul sito di Confindustria www.confindustria.it  

Dal 30 novembre al 2 dicembre 2017 a Verona

I giovani e il lavoro al centro di JOB&ORIENTA 2017 - Salone nazionale dell’orientamento, la scuola, la formazione e il lavoro

scarica allegato

Il 15 novembre 2017 a Milano presso Assolombarda

ITS: FORMAZIONE PER I GIOVANI, SERVIZIO PER LE IMPRESE

scarica allegato

L'Assessore regionale Patrizio Bianchi ha invitato economisti di tutto il mondo a studiare il sistema economico ed educativo dell'Emilia-Romagna

CONFERENZA "GLOBALISATION, HUMAN CAPITAL, REGIONAL GROWTH AND THE 4TH INDUSTRIAL REVOLUTION" A BOLOGNA IL 20 OTTOBRE 2017

 

 

 

http://formazionelavoro.regione.emilia-romagna.it/notizie/emilia-romagna-prima-per-crescita-economisti-internazionali-a-bologna-per-vederla-da-vicino

IFTS, ITS e formazione tecnica: una grande opportunità per il lavoro dei giovani

L'OFFERTA DI FORMAZIONE 2017-18 DELLA RETE POLITECNICA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

 

 

 

scarica allegato

La Regione Emilia-Romagna ha fatto il punto al Comitato di Sorveglianza FSE del 28 giugno 2017

FONDO SOCIALE EUROPEO: OLTRE 1.500 PROGETTI FORMATIVI APPROVATI E 33.000 PARTECIPANTI

 

 

http://formazionelavoro.regione.emilia-romagna.it/notizie/FSE-presentato-al-comitato-di-sorveglianza-avanzamento-programma

La dichiarazione dell'Assessore all'Istruzione della Regione Emilia-Romagna Patrizio Bianchi

NEL 2017-18 IL 53% DEGLI STUDENTI DELL'EMILIA-ROMAGNA SCEGLIE GLI ISTITUTI TECNICI E PROFESSIONALI

 

 

 

scarica allegato

Il 16 febbraio a Bologna all'Opificio Golinelli

IMMAGINARE E COSTRUIRE IL DOMANI PER IL GIOVANI E IL PAESE

 

 

www.fondazionegolinelli.it  

Da gennaio 2017 a maggio 2018 tante iniziative per le imprese con il finanziamento dell'Unione europea-FSE e Regione Emilia-Romagna

VERSO INDUSTRIA 4.0. UN GRANDE PIANO DEL SISTEMA CONFINDUSTRIA EMILIA-ROMAGNA

 

 

scarica allegato

ITS MAKER in collaborazione con Teatro Educativo propone 4 spettacoli di orientamento per i ragazzi delle superiori - dal 25 febbraio al 24 marzo 2017

IT'S MY LIFE: PRO-GETTATI NEL FUTURO

 

SITO ITS MAKER - SEZIONE IT'S MY LIFE PRO-GETTATI NEL FUTURO

 

 

I giovani imprenditori di Confindustria Emilia-Romagna al fianco di docenti e gli studenti degli istituti superiori per creare business plan innovativi

AL VIA IL PROGETTO CREI-AMO L'IMPRESA

scarica allegato

Sino al 19 dicembre 2016 un percorso di incontri, dibattiti e dimostrazioni organizzato dalla Città Metropolitana di Bologna

IL FESTIVAL DELLA CULTURA TECNICA A BOLOGNA

scarica allegato

Oltre 1 milione e 100 mila gli studenti impegnati nell’anno scolastico 2016/2017 in esperienze di alternanza

I NUMERI DELL'ALTERNANZA SCUOLA LAVORO A JOB&ORIENTA

Nuovi strumenti in arrivo per rafforzare l’alternanza scuola lavoro, la modalità di apprendimento “duale” che rompe le barriere fra teoria e pratica, fra banchi di scuola e mondo del lavoro, aprendo ai giovani studenti le porte di aziende, musei, fondazioni, pubbliche amministrazioni e ancora cooperative e altre realtà del terzo settore, studi e ordini professionali…. A presentarli il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca questo pomeriggio a JOB&Orienta, salone nazionale dell’orientamento, la scuola, la formazione e il lavoro - fino a sabato 26 novembre 2016 alla Fiera di Verona -, nel corso del convegno dedicato agli operatori della scuola “Focus alternanza scuola-lavoro: dati e prospettive” e promosso dal Miur.

A un anno dalla sua obbligatorietà, sancita dalla legge 107/2015 della “Buona Scuola”, crescono i numeri dell’alternanza scuola lavoro. Occorre ora supportare le scuole nella progettazione e nella gestione di progetti di qualità: per questo sono stati messi a punto ulteriori strumenti tesi a rafforzare e organizzare al meglio i percorsi  per vincere la sfida della qualità e facilitare l’integrazione tra scuola e mondo del lavoro.

 

Nell’anno scolastico in corso, che ha visto partire l’obbligatorietà anche per le classi quarte, nelle scuole secondarie saranno ben 1 milione e 150mila gli studenti delle classi terze, quarte e quinte impegnati in questo tipo di percorsi. Quasi il doppio, dunque, rispetto all’anno scolastico precedente, primo post riforma che vedeva l’obbligo per le soli classi terze: sono stati infatti oltre 652mila gli alunni coinvolti, segnando +139% rispetto all’anno precedente alla riforma. E ancora +154% per i percorsi attivati (in tutto 29.437) e +41% per le strutture ospitanti coinvolte (149.795). 

 

E dalla più dettagliata fotografia sull’alternanza presentata oggi a Verona dal Miur, per le sole classi terze nel 2015/2016 balza all’occhio il considerevole incremento dei licei: +1.737% studenti in alternanza, ossia da 12.371 (anno 2014/15) a 227.308.

Guardando poi ai territori e considerando l’intero triennio, tra le regioni dove più scuole sul totale hanno fatto alternanza emergono Molise (97,8%), Umbria (94,9%), Emilia Romagna (93,5%) e Piemonte e Friuli (entrambe con 93,4%). Se si considera invece la crescita del numero di scuole rispetto all’anno precedente, in testa si trovano la Campania (+288% rispetto all’anno scolastico precedente), la Sicilia (+216%) e il Lazio (+175%). Rispetto agli studenti, invece, in termini assoluti tra le regioni dove il maggior numero di loro è stato impegnato in percorsi di alternanza spiccano Lombardia (oltre 105mila), Campania (oltre 66mila), Lazio (oltre 64mila) e Veneto (oltre 55mila). La crescita maggiore di studenti coinvolti, invece, è registrata dalla Puglia (+478%) e dalla Campania (+406%). E ancora in Lombardia (22%) e, a seguire, in Veneto (14%) il maggior numero di strutture ospitanti. Analizzando le macroregioni, nel Mezzogiorno si riscontrano ancora alcune difficoltà nell’individuare le strutture ospitanti (il 16,1% del totale nazionale). Spicca il Nord per la quantità di strutture che accolgono i ragazzi (il 51,2% a livello nazionale) e per il numero di scuole che ha fatto alternanza (92,4% del totale). Il Centro per il numero degli studenti (50,3% del totale), mentre il Sud emerge per l’aumento del 286% degli studenti coinvolti e delle scuole (+158%).

 

«I dati recenti, decisamente positivi e incoraggianti, parlano da soli: l’alternanza scuola lavoro funziona» commenta Gabriele TOCCAFONDI, sottosegretario del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca. «Con la buona scuola, abbiamo voluto invertire la rotta sull’istruzione, introducendo questa novità strutturale nella formazione dei giovani. L’alternanza è scuola a tutti gli effetti e per questo va fatta, e va fatta bene.  Ora dobbiamo proseguire in questa direzione, perfezionando i percorsi all’insegna della qualità».

 

Numerosi proprio con questo obiettivo i nuovi strumenti messi a punto per favorire il raccordo tra scuola e lavoro e per coinvolgere nel prossimo anno scolastico (2017/2018), a pieno regime, 1 milione e 500mila studenti. Previsti  nella legge di stabilità incentivi per le imprese (articolo 42) - con sgravi fiscali fino a 3.250 euro annui per un triennio per le aziende che entro i sei mesi dal conseguimento del diploma assumono a tempo indeterminato studenti che abbiano svolto percorsi di alternanza presso la stessa impresa -, risorse pari a 100 milioni annui per le scuole, sempre previsti dalla legge di stabilità, per la gestione dei costi collegati all’alternanza, e 6 milioni per la formazione di docenti e dirigenti scolastici e lo scambio di esperienze.

Ma a supporto della diffusione dell’alternanza ci sono anche le oltre 70 partnership attivate dagli Uffici scolastici regionali e i 45 protocolli nazionali siglati tra Miur e singole associazioni, a partire da quello con Confindustria, firmato proprio lo scorso anno a JOB&Orienta. E ancora con singole grandi aziende e realtà del terzo settore del calibro di Eni, Bosch, Poste italiane, Zara, Accenture, Coop, Dallara, Ibm, Fai…

 

 

E per consentire alle scuole di individuare più agilmente posizioni disponibili e contattare le strutture ospitanti, è nato nel settembre scorso il “Registro nazionale delle imprese” (www.scuolalavoro.registroimprese.it), piattaforma sviluppata da Unioncamere - iscrizione gratuita - che ad oggi conta oltre 20mila posizioni di alternanza e più di mille organizzazioni che le offrono (imprese, pubbliche amministrazioni, ordini professionali e organizzazioni non profit). Un numero destinato a crescere con la campagna che sta per essere lanciata da Miur e Unioncamere.

Sempre per orientare studenti, famiglie, scuole e strutture ospitanti, online anche il portale dell’alternanza (www.istruzione.it/alternanza), lanciato lo scorso ottobre, dove è possibile trovare le risposte alle domande più frequenti, nonché le ultime notizie, le storie di successo, la normativa, gli accordi e molto altro ancora...

 

Attesa entro la fine dell’anno è anche la Carta dei diritti e dei doveri degli studenti in alternanza, che vuole garantire, ad esempio, il loro diritto all’informazione chiara, trasparente e puntuale sulle attività che andranno a svolgere, ma anche il diritto al riconoscimento degli apprendimenti conseguiti nell’esperienza vissuta. Tra i doveri, invece, il rispetto del Patto formativo, delle regole comportamentali e antinfortunistiche.

Tra Miur e Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, inoltre, è stata istituita una cabina di regia, ora  in via di attivazione, per rafforzare ulteriormente la cooperazione tra i due ministeri sui temi dell’alternanza e dell’apprendistato, in modo da potere monitorare le politiche e le misure che rafforzano il collegamento tra i due mondi.

 

 

scarica allegato

Bologna, 7 dicembre 2016

LA TECNICA PER CRESCERE - La Rete Politecnica e le scuole di alta tecnologia

scarica allegato

L'alternanza scuola-lavoro - 25 novembre 2016 a Verona presso JOB ORIENTA

BUONE SCUOLE E FABBRICHE BELLE

scarica allegato

Torna alla Fiera di Verona il Salone nazionale dell’orientamento, la scuola, la formazione e il lavoro

DAL 24 AL 26 NOVEMBRE JOB&ORIENTA 2016

scarica allegato

Le scuole di alta tecnologia della Rete Politecnica offrono una formazione qualificata molto richiesta dalle imprese dell'Emilia-Romagna

ISTITUTI TECNICI SUPERIORI, LE ISCRIZIONI AI PERCORSI PER IL 2016-2018

scarica allegato

La Fondazione ITS-MAKER lancia un progetto innovativo di formazione applicata alle tecnologie

INAUGURAZIONE DI "PACK-LAB", NUOVO LABORATORIO DI PACKAGING E AUTOMAZiONE

scarica allegato

Le scuole possono presentare domanda dal 1° agosto al 22 settembre 2016

PREMIO DIDATTIVA: LA DIDATTICA PER L'ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO

scarica allegato

16 giugno 2016

SCUOLA DIGITALE - ACCORDO TRA LA REGIONE EMIIA-ROMAGNA E IL MINISTERO

scarica allegato

Bologna, 21 gennaio 2016

ITS MECCATRONICI - LA SFIDA INDUSTRIA 4.0

scarica allegato

Il 30 novembre la premiazione in occasione del Premio Guidarello, organizzato da Confindustria Ravenna nell'ambito del PMI Day

PREMIO GUIDARELLO GIOVANI: VINCE UN VIDEO SULL'AZIENDA MICOPERI

La sezione video del Guidarello Giovani, lanciata due anni fa, si conferma una scelta vincente per le classi che decidono di cimentarsi con la telecamera: l’ottava edizione del premio rivolto alle classi IV delle scuole superiori della Provincia è stata infatti vinta dalla classe 4°FL del liceo classico “Alighieri” di Ravenna, che ha visitato la Micoperi realizzando un video visibile sul canale YouTube di Confindustria Ravenna: http://youtu.be/pQoEMg27_rQ

 

 

Anche il premio sul tema di quest’anno, le reti di impresa, è un video firmato dalla 4°A RIM dell’Itc “Ginanni”, su Kitcom, realtà che riunisce numerose imprese regionali del settore grafico tra cui l’agenzia Image di Ravenna: http://youtu.be/bIFupOTPoGk

 

 

Riprese vincenti anche per il premio speciale per la sostenibilità d’impresa, promosso dalla Fondazione Eni Enrico Mattei, che è stato assegnato alla classe  4°A RIM dell’Itc “Oriani” di Faenza, con un video sull’azienda Alma Petroli. http://youtu.be/D68-XKeBP9E

 

Per l’originalità dei video prodotti, hanno meritato una menzione speciale anche i reportage realizzati dalle classi 4°A e 4° C dell’IP “Persolino Strocchi” di Faenza sulle Terme di Punta Marina e su FL Fashion. http://youtu.be/gq1CKksu8gM

 

Per quanto riguarda le altre categorie, nell’articolo scritto è stato premiato la classe 4°B AFM dell’Itcg “Compagnoni” di Lugo, con un testo sull’azienda alimentare Natura Nuova di Bagnacavallo, e sempre nello stesso istituto è stata realizzata la migliore presentazione tramite slide, classe 4° A ESAB, sulla Smurfit Kappa.

Domenica 30 novembre la premiazione sul palco dell’Alighieri in occasione del Premio Guidarello. Il Premio Guidarello Giovani è realizzato con il sostegno della Camera di Commercio di Ravenna e rientra nel PMI day, la giornata nazionale della piccola e media impresa, voluta da Confindustria per mettere i giovani in contatto con le realtà aziendali.

A Bologna sino al 15 dicembre 2014, organizzato dalla Fondazione Golinelli

FESTIVAL DELLA CULTURA TECNICA

scarica allegato

Il 27 novembre a Bologna un incontro tra aziende e laureati e laureandi

RECRUITING DAY ALL'UNIVERSITA' DI BOLOGNA

L'iniziativa è un'occasione di incontro tra studenti degli ultimi anni e laureati con realtà aziendali interessate ad incontrare i laureandi/laureati in linea con le loro ricerche.

 

Le aziende hanno la possibilità di presentarsi, di raccogliere candidature idonee rispetto al loro target ed effettuare brevi colloqui conoscitivi.

I laureati/laureandi possono stabilire un contatto mirato con le realtà produttive, mettere a disposizione i propri curricula, partecipare ai workshop aziendali, visitare i desk, scoprire le opportunità e fare rete.

 

La manifestazione è realizzata dal Servizio Job Placement in collaborazione con le 11 Scuole dell'Università di Bologna.

 

Per info:

https://eventi.unibo.it/recruiting-day

 

 

Si è svolta a Reggio Emilia il 14 novembre 2014, con la partecipazione di centinaia di studenti e docenti

ORIENTAGIOVANI - LA MANIFESTAZIONE NAZIONALE IN EMILIA-ROMAGNA

scarica allegato

Si è tenuto il 13 novembre 2014 nell'ambito della manifestazione nazionale Orientagiovani

"ORIENTAINSEGNANTI" A FIORANO MODENESE

scarica allegato

Il 14 novembre 2014 oltre 700 le aziende coinvolte e 30.000 i partecipanti all’iniziativa promossa da Piccola Industria di Confindustria

LA QUINTA GIORNATA NAZIONALE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE


Le piccole e medie imprese di Confindustria hanno incontrato i giovani nella quinta edizione del PMI DAY, l’iniziativa promossa da Piccola Industria in collaborazione con le Associazioni di Confindustria.

Il 14 novembre è stata la giornata di apertura delle PMI per visite aziendali e incontri che potranno svolgersi anche in date successive. Oltre 700 le imprese coinvolte su tutto il territorio nazionale e 30.000 gli studenti e gli insegnanti che parteciperanno all’iniziativa, aperta anche alle famiglie, ai rappresentanti di enti  locali e ai giornalisti. Un dato significativo che si somma ai 100.000 giovani coinvolti complessivamente nelle 4 precedenti edizioni.

Un giorno in azienda, nel cuore dell’attività produttiva, per vedere come nasce un prodotto e conoscere da vicino i protagonisti dell’impresa. In questa edizione sono parte del progetto a fianco delle Associazioni territoriali anche ANIMA e ASSOSISTEMA-AUIL, una Federazione e una Associazione di settore di Confindustria e AdottUp, il programma di Piccola Industria, con alcune delle startup adottate da PMI.

“Anche quest’anno - afferma il Presidente di Piccola Industria Confindustria, Alberto Baban - portiamo i giovani a diretto contatto con la realtà delle imprese, per mostrare loro che il nostro lavoro è fatto di impegno  concreto e di passione, a fianco ai nostri collaboratori e con lo sguardo sempre rivolto al cambiamento e aperto al nuovo. Vogliamo dire ai ragazzi che devono guardare al futuro con ottimismo, divenendone protagonisti. Portiamo i giovani nelle fabbriche - prosegue Baban - per promuovere la diffusione della cultura d’impresa, ma anche perché riteniamo di poter contribuire in questo modo ad avvicinare sempre di più scuola e lavoro. In questa fase la crescita dell’occupazione giovanile è la grande sfida che abbiamo di fronte”.

L’edizione di quest’anno del PMI DAY si svolge nella stessa giornata di Orientagiovani, l’appuntamento di Confindustria dedicato all’orientamento, nella logica di un percorso comune tra le attività dedicate alle nuove generazioni e volte a rafforzare la collaborazione e il dialogo tra mondo dell’istruzione e mondo dell’impresa.

Proprio per dare continuità al rapporto con i giovani, l’iniziativa di Piccola Industria non si esaurisce nella Giornata Nazionale ma diviene un progetto più ampio e permanente che raccoglie sotto la cornice di Industriamoci tutte le iniziative che Piccola Industria con i tanti Comitati territoriali organizza nell’arco dell’anno.  

Si è svolto l'incontro dedicato alla firma del Protocollo Confindustria-MIUR per EXPO 2015 alla presenza del Presidente Squinzi e del Ministro Giannini

LE MOLTE INIZIATIVE DI JOB&ORIENTA 2014

 

Dal 20 al 22 novembre si è svolto Job&Orienta presso la Fiera di Verona, il
più grande salone dell'orientamento a livello nazionale.

Ecco una sintesi delle iniziative più importanti, tra le quali l'evento dedicato alla firma del Protocollo Confindustria - MIUR per EXPO 2015 alla presenza del Presidente Squinzi e del Ministro Giannini

 

scarica allegato

Dal 20 al 22 novembre a Verona il Salone nazionale dell’orientamento, la scuola, la formazione e il lavoro

JOB&ORIENTA 2014

scarica allegato

Il testo integrale della pubblicazione che riporta, tra gli altri, anche i progetti e le esperienze del sistema Confindustria Emilia-Romagna

LE 100 PROPOSTE DI CONFINDUSTRIA SU TEMA "EDUCATION"

scarica allegato

In occasione dell'avvio dell'anno scolastuco si è svolto, il 15 settembre 2014, un evento web promosso dalla Regione e dalla Direzione Scolastica regionale

INAUGURAZIONE NUOVO ANNO SCOLASTICO

Il 15 settembre 2014 l’Ufficio Scolastico Regionale e la Regione Emilia-Romagna hanno organizzato a Reggio Emilia, presso l’Istituto Comprensivo Leonardo Da Vinci, un evento, trasmesso in diretta web, per augurare ai dirigenti scolastici, ai docenti e agli studenti un buon anno scolastico.

 

L’evento è stata anche l’occasione per richiamare l’attenzione su alcuni temi importanti per il futuro della scuola e per testimoniare, con un esempio, come l’attenzione di tante imprese del territorio nei confronti della comunità si traduca in progetti concreti e proficui.

 

L’IC da Vinci è infatti uno dei protagonisti di “Scuole in Rete”, iniziativa promossa e finanziata dal Gruppo Iren che rende disponibili alle scuole del territorio reggiano connessioni a banda larga per utilizzare al meglio la rete come strumento didattico.

 

All’incontro, aperto dai saluti del Sindaco di Reggio Emilia Luca Vecchi, ha partecipato anche

Francesco Profumo, ex Ministro dell’Istruzione ora Presidente del Gruppo Iren.

 

L’evento è stato trasmesso in diretta web sui portali della Regione www.regione.emilia-romagna.it  e dell’USR www.istruzioneer.it.

 

Riparte a Bologna il Laboratorio di scienza promosso dalla Fondazione Golinelli

OPEN DAY A SCUOLA DELLE IDEE

Scuola delle idee (nuova denominazione di START-Laboratorio di culture creative) ha riaperto a Bologna, dopo la pausa estiva, il 5 settembre con attività, visite guidate e dimostrazioni gratuite di esperimenti che accompagneranno bambini, ragazzi e famiglie per tutto il prossimo anno.

 

Scuola delle idee (ex START-Laboratorio di Culture Creative) | Fondazione Golinelli
Voltone del Podestà, Piazza Re Enzo 1 N, Bologna | Tel. 051.19936110; 051.0251008
info@scuoladelleidee.it - 
www.scuoladelleidee.it     

Il 3 settembre gli studenti hanno visitato la Ri-BA Composites, innovativa azienda di Faenza

AL VIA LA VI EDIZIONE DELLA SCUOLA DI PREPARAZIONE ALLE OLIMPIADI DELLA FISICA

Trentadue studenti dell’Emilia-Romagna e delle Marche, tanta Fisica ed impegno sono gli ingredienti del cocktail che darà vita alla scuola estiva OLIFIS ER-Marche edizione 2014, un luogo dove lo studio si trasforma in passione.

La scuola, organizzata dall’Associazione per l’Insegnamento della Fisica di Bologna e dalla Fondazione Occhialini, ha luogo a Monte Fumaiolo (Balze di Verghereto) dal 1 al 6 settembre 2014 e ha il compito di preparare i ragazzi alle prossime Olimpiadi Internazionali della Fisica che si svolgeranno a Mumbai, in India.

 

Per una settimana i ragazzi sono impegnati nella risoluzione di esercizi di fisica e nell’esecuzione di prove di laboratorio, di gare e di giochi scientifici sotto la supervisione  di un gruppo di docenti di scuole secondarie superiori delle due regioni.

Il programma non prevede, però, solo studio. Il 3 settembre si è tenuta la visita alla Ri-BA Composites, una moderna azienda di Faenza del gruppo Bucci, che ha permesso di far conoscere agli studenti una delle  imprese tecnologiche del territorio.

Lo spettacolo di giocoleria “Fisica Sognante” del fisico-giocoliere Federico Benuzzi animerà come ogni anno la serata conclusiva. Aperto al pubblico ed organizzato per far conoscere l’impegno di questi ragazzi,  avrà luogo al Museo della Marineria di Cesenatico venerdì 5 settembre alle ore 21.30 (in caso di maltempo  Teatro Comunale – Via Mazzini 10 Cesenatico).

 

Nel tempo la Scuola Estiva ha già dato ottimi risultati: ogni anno i suoi studenti si collocano in posizioni di alta classifica nella gara Nazionale fino a qualificarsi in quella Internazionale.  Alla recente gara Nazionale di aprile Giacomo Petrillo di Reggio Emilia, allievo della scuola OLIFIS ER-Marche, ha ottenuto la medaglia d’oro e un premio speciale per il lavoro giudicato come il più brillante e creativo per la parte sperimentale. Convocato poi all’Olimpiadi Internazionale di Astana in Kazakhstan ha ottenuto una menzione di onore.

 

Oltre alla Riba Composites contribuiscono alla realizzazione della scuola: il Piano Lauree Scientifiche – classe Fisica dell’Università di Bologna, di Modena e di Parma, le sezioni dell’INFN di Bologna e Ferrara, e Zanichelli Editore. OLIFIS ER-Marche si svolge sotto il patrocinio del Ministero dell'Istruzione dell'Università e della Ricerca e di Confindustria Ravenna.

 

Sito web:  http://aif.difa.unibo.it/scuola-olimpiadi/2014/index.html

Giornate dedicate all’orientamento degli atenei di Bologna

UNIVERSITÀ DI BOLOGNA: ORIENTAMENTO E OPEN DAY

scarica allegato

Un incontro a Bologna l'8 luglio con l'Assessore regionale Patrizio Bianchi

A BOLOGNA LA GARANZIA GIOVANI PARTE. CON LE IMPRESE

scarica allegato

Si è tenuto l'8 luglio un incontro con tutto il sistema education dell'Emilia-Romagna

A REGGIO EMILIA UN INCONTRO DEL SISTEMA EDUCATION DI CONFINDUSTRIA


Si è svolto l'8 luglio a Reggio Emilia, presso la sede di Unindustria Reggio Emilia, la riunione dedicata all'Emilia-Romagna del "roadshow " preparatorio della Convention Nazionale Education d Confindustria, che avrà luogo il 7 ottobre 2014 a Roma.

L'incontro, riservato ad inviti,  ha avuto l'obiettivo di raccogliere i contributi provenienti dal territorio sui temi education di interesse per il sistema Confindustria e le imprese, quali scuola, università, apprendistato, ITS, valutazione, merito, orientamento, didattica attiva e così via.

La Convention nazionale di ottobre si prefigge, infatti, di far conoscere e diffondere le migliori esperienze di collaborazione tra scuola e imprese:  sarà una sorta di "Stati Generali dell'Education del sistema Confindustria".

Sono intervenuti Fabio Storchi, Presidente Commissione Scuola Confindustria, e Maurizio Focchi, Vicepresidente Confindustria Emilia-Romagna.

 

Il 31 luglio una classe di giovani campani ospiti di Unindustria Rimini in visita alla prestigiosa sede bancaria

LA BANCA D'ITALIA-SEDE DI BOLOGNA APRE LE PORTE ALLA SCUOLA


La Banca d'Italia-sede di Bologna apre la sue porte ad un gruppo di studenti ospiti della scuola di formazione di Unindustria Rimini Assoform. 

Si tratta di un gruppo di 20 ragazzi delle classi III - IV - V di un liceo scientifico di Aversa (Campania), in Emilia-Romagna per effettuare uno stage ad indirizzo bancario/imprenditoriale.

Obiettivo dell'incontro è illustrare alcuni basilari concetti di natura giuridica, tecnica ed economica sul funzionamento di una banca, sui rapporti tra il sistema bancario e la Banca d'Italia, con riferimento alle diverse funzioni istituzionali (politica monetaria, vigilanza e sorveglianza sul sistema dei pagamenti) svolte dall'Istituto, anche nella prospettiva della crescente integrazione nell'ambito del Sistema Europeo delle Banche Centrali.

Il programma prevede anche una visita guidata agli sportelli della Banca per illustrare alcune tipiche attività svolte nei confronti del pubblico.

A Bologna continuano le attività dedicate a bambini e ragazzi per la divulgazione della cultura scientifica

IL PROGETTO START DELLA FONDAZIONE GOLINELLI NON CHIUDE PER FERIE

Il progetto annuale di START-Laboratorio di Culture Creative promosso a Bologna dalla Fondazione Golinelli ripartirà a settembre 2014 resta aperto durante l’estate con le attività e le animazioni rivolte ai campi estivi e solari e con un programma di attività per ragazzi ogni martedì e giovedì pomeriggio fino al mese di luglio.

Il progetto ripartirà a settembre con un nuovo e ricco calendario di attività scientifiche.


Per info:
http://www.startlab.org

 

Giornate dedicate all’orientamento degli atenei di Bologna

UNIVERSITÀ DI BOLOGNA: ORIENTAMENTO E OPEN DAY

scarica allegato

3 giugno 2014 - Si è concluso il progetto regionale di business plan proposti dalle scuole, promosso dai Giovani Imprenditori di Confindustria Emilia-Romagna, Direzione Scolastica Regionale e AlmaLaurea

CREI-AMO L’IMPRESA 2014 - ATTRIBUITO IL PRIMO PREMIO ALICE GRUPPIONI

scarica allegato

Il 7 ottobre 2014 si terrà a Roma la Convention Educaton Confindustria

SAVE THE DATE - CONVENTION EDUCATION CONFINDUSTRIA

 

SAVE THE DATE

La CONVENTION EDUCATION del sistema CONFINDUSTRIA si terrà il 7 ottobre 2014 presso la sede di Confindustria, Viale dell'Astronomia 30.

Seguiranno maggiori informazioni

 

4 giugno 2014 - Presentato dalla Regione Emilia-Romagna un approfondimento sul tema

LA DISPERSIONE SCOLASTICA IN EMILIA-ROMAGNA

 

scarica allegato

Bologna, 20 maggio 2014 - organizzata dalla Fondazione Aldini Valeriani

LA GIORNATA DEI SAPERI TECNICI

A conclusione delle attività del progetto “Fare Impresa a Scuola” si è svolta  a Bologna il 20 maggio la VIII Giornata dei Saperi Tecnici.

 

L’evento è stato dedicato alla presentazione dei lavori realizzati dai ragazzi che hanno partecipato al progetto di sviluppo dell’imprenditorialità e di orientamento alla cultura tecnico-industriale promosso dalla Fondazione Aldini Valeriani e finanziato dalla Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna.

 

IMA S.p.A ha parzialmente co-finanziato i progetti per ricordare Andrea Bugamelli, giovane dipendente dell’azienda ed ex studente dell’Istituto “F. Alberghetti” di Imola,  prematuramente scomparso lo scorso anno.

IMA S.p.A ha scelto infatti di ricordare Andrea, donando un contributo concreto a quegli studenti che, come lui, hanno intrapreso un percorso scolastico presso un istituto tecnico, dimostrando così anche il proprio attaccamento alla cultura tecnica del nostro territorio. 

Un membro della Famiglia Bugamelli, a nome di IMA S.p.A, al termine della giornata, consegnerà la targa di partecipazione agli studenti coinvolti nel progetto.

  

Per info:

Fondazione Aldini Valeriani

valentina.gamberi@fav.it

tel. +39.051 4151914

Torna dal 28 marzo al 13 aprile la anifestazione di diffusione della cultura scientifica organizzata dalla Fondazione Marino Golinelli

L’ALIMENTAZIONE AL CENTRO DI "SCIENZA IN PIAZZA" 2014

Torna dal 28 marzo al 13 aprile "La scienza in piazza", manifestazione di diffusione della cultura scientifica organizzata dalla Fondazione Marino Golinelli in collaborazione con il Comune di Bologna. In programma oltre 100 eventi tra mostre, spettacoli, incontri e laboratori interattivi, una vera e propria "Food Immersion" il cui filo conduttore sarà l’alimentazione.

Si parlerà di nutrizione e lotta allo spreco, corretta alimentazione, stili di vita, consumo consapevole, risorse, ambiente, cultura, sostenibilità intesa come istruzione, un ambiente e un mondo visti nella prospettiva delle generazioni future, scambio culturale e gusto.

Sarà una festa della scienza e della cultura diffusa che vedrà protagonista l’intera città. Per 17 giornate il centro storico di Bologna (Palazzo d’Accursio, Biblioteca Sala Borsa, START-Laboratorio di Culture Creative, Manifattura delle Arti, Piazza Nettuno, Piazza Re Enzo e Piazza Galvani) e i Quartieri Borgo Panigale, Porto, San Donato e Reno si trasformeranno in un grande "Science Centre" che coinvolgerà come sempre il pubblico di ogni età.

Attività didattiche per le scuole

Anche gli studenti saranno coinvolti nella manifestazione con un ricco programma di attività didattiche dedicate alle scuole di ogni ordine e grado: laboratori, mostre, exhibit, attività interattive, animazioni e incontri.

Obiettivo del ricco programma didattico pensato per il pubblico scolastico è favorire la partecipazione e stimolare la curiosità, lo spirito critico e la creatività degli studenti, e migliorare il rapporto con la scienza, la tecnologia, l’innovazione e la ricerca.

 

Programma completo degli eventi:

 

A Faenza dal 28 novembre una serie di quattro incontri dedicati agli studenti
degli ITS-Istituti Tecnici Superiori

DIRE, FARE, COMUNICARE - IL LINGUAGGIO NELLA VITA E NEL LAVORO

Sarà Philippe Daverio con una lezione su design e linguaggi tecnologici ad aprire domani a Faenza il ciclo di seminari intitolato “Dire, fare, comunicare – Il linguaggio nella vita e nel lavoro”, dedicato agli studenti degli Istituti Tecnici Superiori, le scuole di tecnologia post diploma che formano tecnici altamente specializzati.

Quattro incontri, voluti e finanziati dalla Regione Emilia-Romagna per arricchire e qualificare i percorsi biennali degli ITS oltre che per favorire l’integrazione e la complementarietà fra i percorsi formativi,  organizzati dalla Fondazione dell’Istituto Tecnico Superiore per le Tecnologie dell’Informazione e della Comunicazione (FITSTIC) che ha sede a Cesena.

“Questi seminari rappresentano un occasione per approfondire tematiche trasversali a tutti i percorsi degli istituti tecnici superiori, che devono formare tecnici specializzati dotati di competenze operative ma anche critiche e relazionali – spiega l’assessore regionale alla Formazione e al Lavoro Patrizio Bianchi - L’Emilia-Romagna ha scelto di investire nella Rete Politecnica, segmento cruciale dell’infrastruttura formativa regionale, e in particolare nei percorsi biennali realizzati dagli Istituti tecnici Superiori (ITS), come politica di sviluppo che coniuga innovazione e territorio verso l’economia della conoscenza”.

Il primo dei quattro seminari in programma si svolgerà domani giovedì 28 novembre, alle ore 18, presso il cinema Sarti (Faenza, via Scaletta 10) e sarà aperto al pubblico.

Philippe Daverio illustrerà, a studenti, docenti e imprese del territorio come oggi sia sempre più necessario saper comunicare e come il “design della comunicazione”, cioè la progettazione e produzione di qualsiasi evento comunicativo, sia diventato un elemento trasversale a tutti i settori produttivi per trasmettere informazioni ed emozioni usando la tecnologia e tutti gli strumenti multimediali e multicanali.

Il secondo appuntamento, a dicembre, si svolgerà a Rimini, presso l’Istituto tecnico per il turismo “Marco Polo”, dove il giornalista Salvatore Giannella parlerà del linguaggio della cultura e di come il turismo culturale possa rappresentare una risorsa ed un elemento di sviluppo per un territorio. A lui si affiancherà Luigi Mattei, responsabile scuola e associazioni locali dell’Associazione Tonino Guerra.

Il ciclo proseguirà a fine gennaio sul tema della creatività, innovazione tecnologica, stili di vita e sviluppo economico per le piccole e medie imprese del territorio con la lezione di Barbara Longiardi (creatrice di Romagna Creative District, social network di creativi operanti nei campi della comunicazione, moda, design, arte, musica, videomaking, architettura, teatro e webdesign che risiedono prevalentemente nelle province romagnole) e Carlo Boccazzi Varotto (ideatore di Digital Festival e Fabermeeting a Torino).

Il ciclo seminariale si chiuderà poi con l’attore e scrittore Ascanio Celestini, che presenterà ai ragazzi il lavoro teatrale “Fabbrica. Il lavoro: come cambia, come ci cambia”. Il racconto di tre generazioni di operai e del loro vissuto all’interno della fabbrica, a partire  dai primi del novecento per attraversare la Grande Guerra, il fascismo e la seconda guerra mondiale, che farà conoscere ai giovani allievi degli Its il tema del lavoro, il tema della memoria attraverso il richiamo a fatti e personaggi della nostra storia e il tema del linguaggio, grazie all’uso della parola ritmato e incalzante di Celestini.


Gli

Istituti tecnici superiori (ITS)
Le Fondazioni ITS sono scuole di tecnologia che realizzano percorsi biennali post diploma di alta specializzazione, per formare tecnici superiori in grado di portare nei settori strategici del sistema economico-produttivo competenze altamente specialistiche e capacità d’innovazione e supportare le imprese nell’adozione di sistemi di produzione basati su alte prestazioni, personalizzazione, attenzione all’ambiente, utilizzo di produzione ICT-based e di tecnologie innovative.
I percorsi si rivolgono a giovani e adulti, non occupati o occupati, in possesso del diploma di istruzione secondaria superiore. Gratuiti in quanto finanziati con fondi pubblici per 3 milioni e 600 mila euro - di cui 1 milione e 250 mila euro nazionali e 2 milioni e 350 mila regionali - si articolano in quattro semestri, per una durata complessiva di 1800/2000 ore. Alternativi all’università, ma ad essa strettamente collegati, affiancano all’attività d’aula diverse esperienze di formazione in impresa in Italia e all’estero, affidata a esperti provenienti dal mondo del lavoro, formatori, docenti della scuola e dell’università. Al termine del biennio, si ottiene un diploma di Tecnico superiore.

Istituiti per la prima volta in Emilia-Romagna nell’anno formativo 2011/2012, gli ITS hanno già diplomato 138 allievi dei 215 iscritti e a dicembre si terrà la consegna ufficiale degli attestati. A neanche un mese dal conseguimento del diploma, 61 tra i tecnici superiori che hanno concluso il percorso formativo sono già stati assunti da imprese del territorio.

In Emilia-Romagna 6 sono le Fondazioni ITS, 11 i diversi percorsi formativi:

Bologna
Tecnico superiore per l'automazione e i sistemi meccatronici

Cesena
Tecnico superiore per l’organizzazione dell’informazione e della conoscenza
Tecnico superiore per la mobilità delle merci e dei prodotti agricoli - Indirizzo logistica e commercializzazione dei prodotti freschi

Faenza (RA)
Tecnico Superiore per la progettazione e prototipazione di manufatti ceramici

Ferrara
Tecnico superiore per la conduzione del cantiere di restauro architettonico

Modena
Tecnico superiore per l’innovazione di processi e prodotti meccanici

Parma
Tecnico superiore responsabile delle produzioni e delle trasformazioni agrarie, agro-alimentari e agro-industriali

Piacenza
Tecnico superiore per l'infomobilità e le infrastrutture logistiche - Indirizzo logistica integrata

Ravenna
Tecnico superiore per l'approvvigionamento energetico e la costruzione di impianti

Reggio Emilia
Tecnico superiore per l'innovazione di processi e prodotti meccanici con specializzazione in meccatronica

Rimini
Tecnico superiore per la gestione di strutture turistico-ricettive

A Mirandola, in provincia di Modena, si sta inoltre costituendo l’ITS per formare Tecnici superiori per la produzione di apparecchi e dispositivi diagnostici, terapeutici e riabilitativi.

scarica allegato

L’iniziativa dei Giovani imprenditori, in collaborazione con l’Ufficio Scolastico
Regionale ed AlmaLaurea, dedicata quest’anno ad EXPO 2015

GIORNATA ORIENTAGIOVANI 2013. HA PRESO AVVIO IN EMILIA-ROMAGNA IL PROGETTO "CREI-AMO L'IMPRESA' PER L'ANNO SCOLASTICO 2013-14

 

scarica allegato

Un approfondimento il 21 novembre scorso, organizzato dalla Regione Emilia-Romagna in collaborazione con l’Università di Bologna, Scienter, Solaris Lab e Green Team Informatica

E-LEARNING: ESPERIENZE DI OGGI, PROSPETTIVE DI DOMANI

Conoscere lo stato dell'arte delle esperienze di e-learning nella pubblica amministrazione, nella scuola, nell’università e nella sanità, condividere le buone pratiche realizzate, riflettere sugli sviluppi delle nuove tecnologie per la formazione.

Sono stati questi gli obiettivi e i temi centrali del convegno “E-learning: esperienze di oggi, prospettive di domani”, che si è svolto a Bologna il 21 novembre scorso.

Il programma del convegno ha visto una sessione mattutina e dei laboratori pomeridiani paralleli dedicati ai quattro settori al centro dell’attenzione dell’intera iniziativa: PA, sanità, scuola e università.

I laboratori sono stati introdotti da una breve tavola rotonda e promossi per discutere delle esperienze condotte, degli sviluppi futuri, dei fabbisogni e delle condizioni utili per lo sviluppo di nuovi progetti, tenendo sempre al centro dell’attenzione i temi centrali delle tecnologie, delle pratiche, delle competenze e dei servizi.

La scuola è stata protagonista di un laboratorio dedicato all'uso delle tecnologie nella didattica nel corso del quale verranno presentate esperienze e buone pratiche nelle scuole dell’Emilia-Romagna e illustrato il progetto regionale Scuola@Appennino.

In aggiunta e in concomitanza con i diversi momenti in programma, attraverso una esposizione di poster sono stati  raccontati, settore per settore, esperienze e progetti di e-learning promossi con successo nel territorio emiliano-romagnolo e replicabili presso altre realtà amministrative.

L’evento è stato organizzato dalla Regione Emilia-Romagna in collaborazione con l’Università di Bologna, il Centro di ricerca Scienter e le Società Solaris Lab e Green Team Informatica.

 

Per informazioni:

Si è tenuto a Bologna il 22 novembre scorso l'incontro “Venticinque anni a sostegno del cambiamento. Per una visione di società più consapevole e partecipata“

IL VENTICINQUENNALE DELLA FONDAZIONE GOLINELLI

 

La Fondazione Marino Golinelli ha organizzato un incontro pubblico per celebrare i 25 anni dalla costituzione.

L'incontro “Venticinque anni a sostegno del cambiamento. Per una visione di società più consapevole e partecipata“, si è tenuto il 22 novembre nell'Aula Magna dell'Università di Bologna, alla presenza delle Istituzioni.

Programma in allegato

  

scarica allegato

Un Workshop dell'Università di Modena e Reggio Emilia, il 18 e 19 novembre scorsi

ROBOTICA E INNOVAZIONI NELL'EDUCAZIONE

 

L’incontro “Robotica e innovazioni nell’educazione”, che si è svolto il 18 e 19 novembre 2013 presso Officina Emilia, è stata l’occasione per discutere teorie, modelli, strumenti di insegnamento e apprendimento in un contesto sociale ed economico a forte vocazione industriale. L’iniziativa

Il workshop ha confrontato le attività educative delle scuole, dei musei e delle università sulla robotica, valutandone i contributi nell’innovare l’educazione generale e l’educazione scientifica e tecnologica, nella prospettiva dello sviluppo di professionalità capaci di contribuire alle cambiamenti dei processi industriali, delle organizzazioni e della società.

 

Il workshop è stato promosso da Officina Emilia e dai Dipartimenti di Economia Marco Biagi, di Educazione e scienze umane, di Ingegneria Enzo Ferrari, di Scienze e metodi dell’ingegneria dell'Università di Modena e Reggio Emilia.

Sul sito del Consorzio universitario Almalaurea

IL PROFILO DEI LAUREATI ITALIANI DEL 2012

Qual è l'età all'immatricolazione dei laureati? In quanto tempo hanno concluso gli studi? Quali voti hanno ottenuto coloro che hanno conseguito il titolo nel 2012? Sono soddisfatti della loro esperienza e dei rapporti con i docenti universitari? In breve: qual è l'identikit dei laureati italiani?

Sul sito di AlmaLaurea, è disponibile la documentazione sul Profilo dei laureati 2012 presentata al recente Convegno di Milano.

E' possibile approfondire le caratteristiche dei laureati con riferimento al gruppo disciplinare, al corso/classe di laurea, al genere e tipo di laureato (lavoratore-studente, studente-lavoratore, studente-studente), distinguendo fra laureati di primo livello, di secondo livello e a ciclo unico.

Sintesi del XV Rapporto

Testo completo del XV Rapporto (con grafici e note metodologiche)

Tutta la documentazione analitica

I video degli interventi

Il concorso di business plan promosso dai Giovani Imprenditori di Confindustria Emilia-Romagna e dall’Ufficio Scolastico Regionale in collaborazione con AlmaLaurea

LE SCUOLE VINCITRICI DEL PROGETTO "CREIA-MO L'IMPRESA" 2012-13

scarica allegato

Dal 21 al 23 novembre 2013 alla Fiera di Verona

MANIFESTAZIONE JOB&ORIENTA 2013

La XXIII edizione della Manifestazione JOB&Orienta si terrà alla Fiera di Verona dal 21 al 23 novembre 2013.

Per tutte le informazioni
http://fair.veronafiere.it/joborienta/home.html

 

La didattica, le esperienze e i protagonisti

AD UN ANNO DAL TERREMOTO LA SCUOLA SI RACCONTA

Ad un anno dal terremoto la scuola si racconta.

A un anno dal sisma, l’Assessorato alla Scuola della Regione Emilia-Romagna e l’Ufficio Scolastico Regionale ha fatto  il punto su cosa è successo nelle scuole dal maggio scorso.

Dal Liceo Morandi di Finale Emilia (MO), l’Assessore alla Scuola Patrizio Bianchi, il Vice Direttore dell’USR Stefano Versari e Luigi Guerra, Preside della Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università di Bologna, si sono collegati via Skype con alcune scuole della zona del sisma, per dare spazio a dirigenti Scolastici, docenti e, soprattutto, studenti invitati anche con l’aiuto di immagini e filmati,  a raccontare alcune delle numerose esperienze didattiche vissute nel corso di quest’anno e  condividerle con le scuole della regione.

Hanno partecipano all’iniziativa, oltre al Liceo Morandi, che ospita la diretta, l’Istituto Comprensivo di Crevalcore (BO), l’Istituto Comprensivo di Carpi Centro (MO), l’Istituto di Istruzione Superiore Galilei di Mirandola (MO), l’Istituto Comprensivo di Fabbrico (RE) e l’Istituto di Istruzione Superiore Aleotti di Ferrara.

Per vedere la registrazione web:www.iltempodellascuola.itwww.regione.emilia-romagna.it  

 

A Bologna il 22 maggio 2013, presso la Sala Borsa

LA GIORNATA DEI SAPERI TECNICI ORGANIZZATA DALLA FONDAZIONE ALDINI VALERIANI

A conclusione delle attività del progetto “Fare Impresa a Scuola 2012”  la Fondazione Aldini Valeriani organizza la

VII Giornata dei Saperi Tecnici

Mercoledì 22 MAGGIO 2012 ore 10.30

Auditorium Biagi Sala Borsa

Piazza Nettuno 3 - Bologna

 

L’evento sarà interamente dedicato alla presentazione dei lavori realizzati dai ragazzi che hanno partecipato al progetto di sviluppo dell’imprenditorialità e di orientamento alla cultura tecnico-industriale promosso dalla Fondazione Aldini Valeriani e finanziato dalla Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna.

  

 

Segreteria Organizzativa

Fondazione Aldini Valeriani

valentina.gamberi@fav.it

tel. +39.051 4151914

 

scarica allegato

Il 29 maggio 2013 a Milano - Presentazione della XV Indagine di AlmaLaurea sulla condizione occupazionale dei laureati

SCELTE, PROCESSI, ESITI NELL’ISTRUZIONE UNIVERSITARIA

 

Il 29 Maggio, all'ateneo Iulm di Milano, AlmaLaurea presenta la XV Indagine AlmaLaurea sul Profilo dei laureati 2012. 

L'indagine quest'anno ha coinvolto 225.000 laureati di 63 università AlmaLaurea (2 in più rispetto all'anno precedente) e documenta Scelte, processi, esiti dell'istruzione universitaria. Il medesimo giorno tutta la documentazione, ateneo per ateneo e fino all'articolazione per corso di laurea, sarà consultabile sul sito di Almalaurea.
La documentazione andrà ad arricchire i percorsi per l'orientamento dei giovani delle scuole secondarie di II grado attraverso AlmaDiploma ed AlmaOrièntati (http://www.almalaurea.it/lau/orientamento)

 

Presentazione, Programma e registrazione al Convegno disponibili online

https://www.almalaurea.it/info/convegni/milano2013

Il Convegno vedrà la partecipazione, tra gli altri, di Marco MANCINI (Presidente CRUI) e Stefano FANTONI (Presidente ANVUR). In attesa di conferma la partecipazione del Ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, Maria Chiara CARROZZA.
Alla Tavola Rotonda, dal tema "Qualità e valutazione dell'istruzione universitaria in Italia e nel mondo", prenderanno parte svariati ospiti stranieri (provenienti da Marocco, Tunisia, Armenia e Slovenia). Tra gli altri, Maria KELO (European Network for Quality Assurance in Higher Education).

Le conclusioni sono affidate ad Andrea LENZI (Presidente CUN).

Nel mese di maggio in Emilia-Romagna una serie di incontri e attività formative per avvicinare studenti e giovani all'Unione Europea

FESTA DELL'EUROPA 2013

 

Il 9 maggio 1950 il ministro francese degli affari esteri Robert Schuman presentava la proposta di creare un'Europa organizzata, indispensabile al mantenimento di relazioni pacifiche fra gli Stati che la componevano.

 

La proposta, nota come "Dichiarazione Schuman", è considerata l'atto di nascita dell'Unione Europea. Il 9 maggio (Festa dell’Europa) è diventato un simbolo che identifica l'entità politica dell'Unione europea.

 

In occasione del 9 maggio, Festa dell'Europa, in Emilia-Romagna enti locali, associazioni e Province organizzano numerose iniziative per ricordare ai cittadini europei il giorno nel quale, con la "Dichiarazione Schuman", si compiva un primo ed importante passo verso il progetto di un'Europa unita e pacifica.

 

 

 

Iniziative per le scuole nel territorio regionale

http://scuola.regione.emilia-romagna.it/notizie/festa-delleuropa

Una riflessione proposta dalla Fondazione Micheletti, Dipartimento scienze umane e sociali CNR, Istituto Sturzo, con la collaborazione di EMA, Fondazione Rosselli e MusIL, a Milano il 15 gennaio scorso

LA DIFFUSIONE DELLA CULTURA TECNICO-SCIENTIFICA IN EUROPA. MODELLI, RETI, PROSPETTIVE

 

Informazioni sul sito della Fondazione Rosselli

www.fondazionerosselli.it  

Il video dell'incontro organizzato a Bologna il 14 dicembre scorso

IMPARARE È CRESCERE: L'INCONTRO ANNUALE FSE
DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

 

E' disponibile l'intera registrazione dell'incontro "Imparare è crescere", organizzato dalla Regione Emilia-Romagna il 14 dicembre scorso, all'indirizzo

http://multimediaformazionelavoro.regione.emilia-romagna.it/imparare_crescere.htm 

Obiettivo dell’iniziativa è stato quello di riflettere sul nesso tra competenze e sviluppo e confrontarsi su obiettivi e strategie presenti e future delle politiche per l’istruzione, la formazione e il lavoro.

 

 

E' stata anche l'occasione per condividere i risultati ad oggi conseguiti nell’ambito della programmazione del Fondo sociale europeo in Emilia-Romagna. 

 

 

scarica allegato

Dal 10 gennaio al 10 febbraio Art+Science Center a Bologna

APPUNTAMENTI DELLA FONDAZIONE MARINO GOLINELLI SUL TEMA DELLE "ENERGIE”

 
E’ on line il programma di Arte e Scienza in Piazza 2013:
www.lascienzainpiazza.it/programma-2013/.


Dal 19 gennaio al 10 febbraio il centro di Bologna si trasformerà in un moderno Art+Science Center con oltre 100 eventi, ed in particolare:

 

Benzine. Le energie della tua mente

Una mostra di arte+ scienza per imparare a conoscere le risorse mentali, imparare a usarle e capire perchè oggi sono più importanti di ieri.  Leggi tutto


I Dialoghi

Un ciclo di incontri di approfondimento sugli spunti offerti dalla mostra "Benzine. Le energie della tua mente" con importantissimi ospiti del mondo della cultura e della scienza.  Leggi tutto

 

Arte, scienza e multi cultura

In collaborazione con Centro Interculturale Zonarelli e Istituzione per l’inclusione sociale e comunitaria “don Paolo Serra Zanetti”, visite guidate alle mostre in ben 11 lingue straniere!  Leggi tutto

 

 

Ecco i principali appuntamenti:

 

martedì 15 gennaio 2013

Milano, La Triennale (viale Alemagna 12)

Ore 11.30 - Sala Triennale Lab

Conferenza Stampa di Presentazione Arte e Scienza in Piazza 2013 e mostra “BENZINE, Le energie della tua mente”

Interverranno tra gli altri: Marino Golinelli (Presidente FMG), Claudio De Albertis (Presidente La Triennale), Andreas Schleicher (Vice Direttore per l'Istruzione e consulente speciale per le politiche educative del Segretario Generale dell’OCSE. Direttore del Programma OCSE/PISA )

(Seguirà colazione a buffet)

 

ore 14.30 – 16.30 – Salone D’Onore

Seminario “La qualità della scuola: che cosa fa il mondo, che cosa può fare l'Italia” (The quality of schools: what the world does, what Italy can do)

Interviene Andreas Schleicher (Direttore del Programma OCSE/PISA)

Invitati i referenti delle istituzioni scolastiche nazionali e territoriali

 

mercoledì 16 gennaio 2013

Bologna, Palazzo D’Accursio ore 11.00 - Cappella Farnese

Conferenza Stampa di Presentazione Arte e Scienza in Piazza 2013 e mostra “BENZINE, Le energie della tua mente”

Interverranno tra gli altri: Marino Golinelli (Presidente FMG), Virginio Merola (Sindaco di Bologna) e Andreas Schleicher (Direttore del Programma OCSE/PISA)

 

venerdì 18 gennaio 2013

Bologna, Palazzo Re Enzo ore 18.00

Inaugurazione Arte e Scienza in Piazza 2013 e mostra “BENZINE, Le energie della tua mente”
Interverranno tra gli altri: Marino Golinelli (Presidente FMG) e Virginio Merola (Sindaco di Bologna)

 

 

 

Fondazione Marino Golinelli
Via Amendola, 12
Bologna
tel. 051.0251009

lascienzainpiazza@golinellifondazione.org

www.artescienzainpiazza.it

www.golinellifondazione.org

I nove Istituti che formano tecnici superiori fortemente richiesti dal sistema produttivo regionale

AVVIATE LE ATTIVITA' 2012-2013 DEGLI ITS - ISTITUTI TECNICI SUPERIORI

 

Gli ITS - Fondazioni costituite da istituti tecnici e professionali, enti di formazione professionale accreditati, università, centri di ricerca, Enti locali e imprese - sono scuole di tecnologia che realizzano percorsi biennali per formare tecnici superiori in grado di inserirsi nei settori strategici del sistema economico-produttivo, portando nelle imprese competenze altamente specialistiche e capacità d’innovazione.

 

In Emilia-Romagna i percorsi realizzati dagli istituti tecnici superiori sono nove

 

BOLOGNA
ITS per le nuove tecnologie per il made in Italy - Sistema meccanica-automazione industriale

 

FERRARA
ITS per le tecnologie innovative, i beni e le attività culturali - Sistema per l’abitare

 

FORLÌ-CESENA (CESENA)
ITS per le tecnologie dell’informazione e della comunicazione

 

MODENA
ITS per le nuove tecnologie per il made in Italy - Sistema meccanica e materiali

 

PARMA (SAN SECONDO PARMENSE)
ITS per le nuove tecnologie per il made in Italy - Sistema agroalimentare

 

PIACENZA
ITS per la mobilità sostenibile - Logistica e mobilità delle persone e delle merci

 

RAVENNA
ITS per l'efficienza energetica - Energia e ambiente

 

REGGIO EMILIA
ITS per le nuove tecnologie per il made in Italy - Sistema meccanica-meccatronica

 

RIMINI
ITS per le tecnologie innovative per i beni e le attività culturali

 

Caratteristiche dei percorsi e della didattica
I percorsi realizzati dagli ITS sono finalizzati a formare tecnici superiori in grado di inserirsi nei settori strategici del sistema economico-produttivo, portando nelle imprese competenze altamente specialistiche e capacità d'innovazione.


I percorsi, alternativi all'università ma ad essa collegati, si articolano in quattro semestri per una durata complessiva di 1800/2000 ore.


Con un numero minimo di 20 allievi, prevedono tirocini obbligatori, anche all’estero, una significativa presenza di docenti provenienti dal mondo del lavoro e una struttura modulare.

Destinatari e modalità di accesso
I percorsi si rivolgono a giovani e adulti in possesso del diploma di istruzione secondaria superiore. Per iscriversi è necessario sostenere e superare una prova di accesso.

Attestato
A conclusione del percorso, a seguito di una verifica finale, si consegue il diploma di tecnico superiore valido a livello nazionale.

 

 

Per maggiori informazioni

http://formazionelavoro.regione.emilia-romagna.it/rete-politecnica/temi/istituti-tecnici-superiori-its

Un incontro promosso dalla Direzione Scolastica dell’Emilia-Romagna

DUE ANNI DOPO... GLI ISTITUTI PROFESSIONALI

 

La Direzione Scolastica dell’Emilia-Romagna ha organizzato un convegno regionale l’8 novembre scorso, per presentare esperienze e attività di alcuni Istituti Professionali dell’Emilia-Romagna, anche mediante filmati e narrazioni dei protagonisti, centrate sui “prodotti” realizzati dagli studenti.

 

L’occasione è stata utile anche per promuovere lo sviluppo di una nuova identità degli Istituti Professionali,  e mettere alla prova nuove modalità di comunicazione della loro immagine.

 

 

 

scarica allegato

Organizzato dalla Fondazione Marco Biagi a Modena nel mese di dicembre 2012

UN CICLO DI INCONTRI SULLA GESTIONE DELLE RISORSE UMANE IN AZIENDA


La Fondazione Marco Biagi organizza un ciclo di lezioni, realizzato in collaborazione con AIDP-ER (Associazione Italiana per la Direzione del Personale - Gruppo Regionale Emilia Romagna) nell'ambito del Corso di Gestione delle Risorse Umane della Laurea Magistrale in Relazioni di Lavoro, dedicato a questioni centrali nella odierna gestione delle Risorse Umane.

Si tratta di una serie di testimonianze di Responsabili delle Risorse Umane di alcune delle più note aziende del territorio Regionale.

Lunedì 3 dicembre, 12.00-13.30
Sistemi di valutazione - Alessandro Chiesa, Ferrari

Martedì 4 dicembre, 10.15 - 11.45
Employer Branding, fringe benefits e total compensation - Gianmaurizio Cazzarolli, Tetra Pak

Giovedì 6 dicembre, 10.15 - 11.45
La "filosofia" di gestione del personale e rapporto con la strategia - Gianmaurizio Cazzarolli, Tetra Pak

Lunedì 10 dicembre, 12.00 - 13.30
I rapporti tra HR e linea - Tiziano Neri, GA Giorgio Armani Operations

Martedì 11 dicembre, 10.15 - 11.45
Il Piano di formazione in rapporto alle esigenze del business - Rossella Seragnoli, Crown Aerosols Italia

Giovedì 13 dicembre, 10.15 - 11.45
La dimensione nascosta dei comportamenti organizzativi - Francesco Auregli, Reflex & Allen

Lunedì 17 dicembre, 12.00 - 13.30
Dimensioni aziendali, cultura e stile di gestione - Francesco Auregli, Reflex & Allen

Per maggiori informazioni e per le modalità di iscrizione (libera e gratuita) vi preghiamo di visitare il sito:
www.fmb.unimore.it oppure telefonare al numero 059/2056031.


Fondazione Marco Biagi
Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia
Largo Marco Biagi,10 41121 Modena
tel. 059/2056031; fax 059/2056068

 

Il Salone nazionale dell’orientamento, la scuola, la formazione e il lavoro

SI E' SVOLTA A VERONA LA MANIFESTAZIONE "JOB&ORIENTA 2012"

Trovare presto un’occupazione è la “priorità di vita” per il 91% degli under 35 (fonte: Ial-Cisl, ottobre 2012). Generazioni che entrano oggi nel mondo del lavoro con sempre più difficoltà e in condizioni radicalmente diverse dai loro coetanei degli anni passati, come dimostrano gli ultimi dati Istat che tra i 15-24enni registrano un tasso di disoccupazione pari al 35,1% (in Veneto: 21,2%).

 

È a loro che JOB&Orienta, il salone nazionale dell’orientamento, la scuola, la formazione il lavoro, che si è svolto alla Fiera di Verona dal 22 al 24 novembre, ha voluto offrire  un supporto concreto per la ricerca del primo impiego, ma anche informazioni sui master e sulle opportunità di stage professionalizzanti e di tirocinii, sia in Italia che all’estero.

 

Nella tre giorni veronese numerosi sono stati gli appuntamenti culturali dedicati ai temi dell’occupazione giovanile e delle figure professionali più richieste dal mercato del lavoro.

 

Presso lo stand del Ministero del Lavoro, gli incontri curati da Isfol dedicati alle “istruzioni per l’uso” per accedere agli stage e avviare un’attività lavorativa in altri Paesi europei; proposto da Italia Lavoro, invece, un gioco a squadre riservato agli studenti delle scuole superiori per conoscere i servizi di accesso al mercato del lavoro.

 

All’indomani della presentazione del Rapporto Orientamento 2011, inoltre, Isfol ha proposto il seminario Orientaonline, per offrire utili suggerimenti alla scelta di una professione che, oltre a rispondere quanto più possibile alle inclinazioni personali e agli studi fatti, sia vicina alle reali esigenze del mercato.  

 

Per gli studenti delle scuole superiori che vogliano conoscere più da vicino le nuove professioni legate alle tematiche ambientali, Unioncamere ha proposto giochi di simulazione alla scoperta delle nuove opportunità lavorative offerte dalla green economy; ancora, workshop dedicati in modo specifico ai lavori verdi nell’ambito delle energie rinnovabili, dell’edilizia sostenibile e del turismo responsabile, rivolti anche ai giovani universitari e ai neolaureati.

 

A chi desidera lavorare nel mondo dell’arte e della cultura, infine, è stata dedicata la rassegna multimediale delle professioni dell’industria culturale realizzata da Unioncamere: dieci videoclip per raccontare le storie di giovani professionisti e delle più innovative imprese italiane del settore (arte, videogame, cinema…), con l’obiettivo di far conoscere i percorsi formativi che coniugano la cultura e la creatività “made in Italy” con le moderne tecnologie e il loro impatto occupazionale.

 

  

Per informazioni:

Segreteria organizzativa LAYX srl

tel. 049 8726599

mail: job@layx.it. www.veronafiere.it/joborienta

 

 

 

Un incontro organizzato il 3 dicembre dalla Direzione Scolastica
dell’Emilia-Romagna

DUE ANNI DOPO.... I LICEI

 

La Direzione Scolastica dell’Emilia-Romagna ha organizzato un convegno regionale il 3 dicembre per presentare, con l'intervento di esperti del settore, esperienze e attività realizzate da alcuni licei dell’Emilia-Romagna nell'ambito del riordino del secondo ciclo di istruzione.

 

 

 

 

Per informazioni: tel. 051 3785601

 

 

 

scarica allegato

La manifestazione Orientagiovani di Confindustria quest'anno è sui social network Facebook, Linkedin, Youtube, Vimeo. La diretta web del 16 novembre da Firenze

IL LAVORO? IMPEGNATI A COSTRUIRLO!


Confindustria, nell'ambito dell'impegno per l'orientamento post-scolastico dei ragazzi, organizza ogni anno la Giornata Nazionale Orientagiovani per offrire ai giovani l'opportunità di conoscere più da vicino il mondo dell'impresa ed avere indicazioni utili per scelte formative che possano favorire il successivo inserimento professionale.

Il format di Orientagiovani, alla sua XIX edizione, è concepito per stimolare la curiosità e l’interesse dei ragazzi verso il mondo delle imprese valorizzandone l’immagine per rendere più attrattivo il lavoro in azienda e contribuire alla riduzione del mismatch tra domanda e offerta di lavoro.

La replica dell'evento, che si tiene ogni anno e in ogni provincia italiana grazie al supporto delle associazioni industriali, delle scuole, dei centri formativi e delle università del territorio, ha fatto di Orientagiovani un appuntamento irrinunciabile che coinvolge una rete di oltre 40mila ragazzi, 90 associazioni e 1000 scuole.

La XIX Giornata Nazionale Orientagiovani dal titolo “Il lavoro? Impegnati a costruirlo!” sarà dedicata al tema giovani, web e lavoro e vedrà la presenza di personaggi istituzionali affiancati da  testimonial giovani e brillanti.

 

Quest’anno Orientagiovani è presente sui principali social network (Facebook, Linkedin, Youtube, Vimeo).

Cliccando sui seguenti link www.confindustria.it  e www.orienta-giovani.com dedicati all'evento, si possono trovare tutte le informazioni e  si può seguire la diretta streaming  del convegno centrale del 16 novembre a Firenze.

Il 29 novembre a Bologna, organizzate dalla Direzione Scolastica regionale dell’Emilia-Romagna

TORNANO LE “GIORNATE MATEMATICHE” A BOLOGNA

 

  

Nell’ambito delle misure di accompagnamento al riordino del secondo ciclo di istruzione,  la Direzione Generale per gli Ordinamenti Scolastici e per l’Autonomia Scolastica e la Direzione Scolastica regionale dell’Emilia-Romagna organizzano un incontro che si terrà a Bologna il 29 novembre.

 

Saranno  presentati due progetti nazionali di matematica, destinati a docenti di matematica delle istituzioni scolastiche secondarie di secondo.

 

 

scarica allegato

Notizie, foto e video dei momenti più significativi
della ripresa delle attività scolastiche

LA RICOSTRUZIONE DELLE SCUOLE DELL’EMILIA-ROMAGNA
COLPITE DAL TERREMOTO

 

Le risorse necessarie per attivare il programma straordinario per le scuole a seguito dell'evento sismico del maggio 2012, ammontano a oltre 166 milioni di euro. L'intervento ha l'obiettivo di rendere funzionali gli edifici scolastici per consentire la tempestiva ripresa dell'attività scolastica per l'anno 2012/2013.

 

Sul sito DOPO IL TERREMOTO tutte le informazioni e gli approfondimenti sul ripristino di opere pubbliche e private e beni della comunità danneggiati dal sisma.

 

 

La cronaca della ricostruzione delle scuole terremotate è pubblicata qui

http://www.scuolaer.it/notizie/regione_scuola/cronaca_della_ricostruzione_delle_scuole_terremotate.aspx

Il corso IFTS finanziato dalla Regione Emilia-Romagna e dal FSE

E' PARTITO IL CORSO ANNUALE ORE PER DIVENTARE TECNICO SPECIALIZZATO PER IL SETTORE DELLA MECCANICA BOLOGNESE

Si sono chiuse il 26 ottobre le iscrizioni alla selezione per il Corso IFTS 2012, TECNICO SUPERIORE di INDUSTRIALIZZAZIONE del PRODOTTO e del PROCESSO nella MECCANICA, approvato e finanziato dalla Regione Emilia-Romagna e dal Fondo Sociale Europeo, è rivolto prioritariamente ai giovani non occupati che vogliono acquisire competenze tecniche e professionali per inserirsi  concretamente nel mondo del lavoro,  preferibilmente in possesso di diploma tecnico.

 

Il Tecnico Superiore di Industrializzazione del Prodotto e del Processo nella Meccanica è in grado di curare la parte operativa di un processo di produzione, nel rispetto di specifiche richieste stabilite in fase di progettazione, ottimizzando l’utilizzo delle risorse aziendali, garantendo gli standard qualitativi e normativi, i termini di consegna e la soddisfazione del cliente.

  

 

 

Ulteriori informazioni sono scaricabili al collegamento: http://www.fav.it/site/home/articolo10001396.html

 

Il Corso ha una durata di 800 ore di cui 360 in stage in aziende quali: Biagini Piero & C. S.r.l., Carpigiani Group S.p.A,, GEA Refrigeration Italy S.p.A., I.M.A. S.p.A. , Meccanica Sarti S.r.l., Varvel S.p.A.

Incontro organizzato dalla Fondazione ITS Bologna e dall’UCIMA

ITALIA-GERMANIA: COLMARE LO SPREAD. MODELLI DI FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE A CONFRONTO

  

La Fondazione ITS Bologna e UCIMA hanno organizzato, in occasione della presentazione dell'ITS-Istituto Tecnico Superiore di Bologna per le Nuove Tecnologie per il Made in Italy Sistema Meccanica e Automazione Industriale,  l’incontro “Italia-Germania: colmare lo spread. Modelli di Formazione Tecnica Superiore a confronto”.

 

All'incontro, che si è svolto il 17 ottobre presso il Museo del Patrimonio Industriale di Bologna, sono intervenuti  Claudio Gentili, Matteo Gentili, Giuseppe Lesce, Maurizio Marchesini, Maria Carla Schiavina, Elena Ugolini e Daniele Vacchi.

 

 

Per informazioni:

 http://www.its-bologna-meccanica.it/

 

Dal 22 al 24 novembre 2012 a Bologna, organizzata dalla Fondazione ASPHI onlus

HANDIMATICA 2012, MOSTRA CONVEGNO NAZIONALE SU DISABILITÀ E TECNOLOGIE ICT

 

 

Handimatica 2012,  Mostra Convegno Nazionale su Disabilità e Tecnologie Ict, si terrà a Bologna dal 22 al 24 novembre 2012 presso l’Istituto Aldini Valeriani, in via Bassanelli 9.

 

Prime indicazioni sul programma della manifestazione,  realizzata sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, con il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri e dell’ANCI  ed in collaborazione con la Regione Emilia-Romagna, sono disponibili su www.handimatica.com.


La Fondazione ASPHI  è una organizzazione non profit che da oltre trent’anni promuove l’integrazione delle persone con disabilità nella scuola, nel lavoro e nella società attraverso l’uso della tecnologia ICT (Information Communication Technology).

Attraverso laboratori, convegni, conferenze e spazi espositivi, HANDImatica 2012 sarà l’occasione di confronto tra rappresentanti di Istituzioni, associazioni ed imprese, in un contesto come quello attuale denso di incognite ma allo stesso tempo attraversato da innovazioni tecnologiche di enorme portata da porre al servizio di nuove opportunità di relazione ed inclusione sociale.

 

scarica allegato

Il Salone nazionale dell’orientamento, la scuola, la formazione e il lavoro,
presso la Fiera di Verona

MANIFESTAZIONE JOB&ORIENTA - DAL 22 AL 24 NOVEMBRE 2012

 

Tornare a scommettere sull’alto artigianato, dotandolo di nuove tecnologie e di competenze organizzative aziendali: è l’imperativo urgente per contribuire in misura importante a rilanciare l’economia italiana e a sostenere l’occupazione giovanile.

 

In un Paese come il nostro, famoso per la qualità artigianale e la cifra unica dei suoi prodotti, oggi più che mai occorre ripartire dal connubio tra sapere manuale e sapere scientifico e tecnologico, per una nuova “intelligenza del fare” che congiunga il settore secondario con il terziario, l’industria con i servizi, combinando le competenze degli artigiani con quelle di ingegneri, ricercatori, medici, esperti di comunicazione… È guardando a questo orizzonte che diventa necessario far riscoprire ai giovani quelle professioni che, pur continuando a essere vitali per il nostro tessuto produttivo, oggi rischiano invece di scomparire.

 

Sullo sfondo di queste riflessioni si svolgerà dal 22 al 24 novembre alla Fiera di Verona la ventiduesima edizione di JOB&Orienta, il salone nazionale dell’orientamento, la scuola, la formazione il lavoro, che anche quest’anno proporrà momenti di dibattito e approfondimento e presenterà esperienze concrete e testimonianze, con gli obiettivi prioritari di rafforzare il dialogo tra la scuola e le imprese, offrire ai giovani visitatori qualificate opportunità di orientamento per una scelta consapevole del percorso di studio e lavoro, far toccare loro con mano le diverse professioni.

 

Promosso da Veronafiere e Regione Veneto, in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e il Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, JOB&Orienta vede come sempre un fitto programma culturale di incontri, convegni e dibattiti con personaggi di spicco della politica, dell’economia e della cultura, rivolti sia agli addetti ai lavori che ai giovani e alle famiglie. Numerosi poi i laboratori per coinvolgere attivamente i visitatori di ogni età, oltre ai vivaci momenti di animazione e di spettacolo.

 

 

La rassegna espositiva sarà divisa in due aree tematiche: la prima dedicata al mondo dell’istruzione, con le sezioni “JOBScuola (percorsi educativi e formativi, scuole secondarie di primo e secondo grado ed eccellenze dal territorio nazionale), “MultimediaJOB” (editoria e media), “JOBEducational” (progetti educativi sui temi della cittadinanza, solidarietà e sostenibilità), “ExpoLingue” (corsi di lingue e viaggi studio) e “JOBItinere” (turismo).

 

La seconda, riservata all’università, la formazione e il lavoro, sarà articolata nelle sezioni “Pianeta Università” (atenei, istituti e accademie italiane ed estere), “Arti, Mestieri e Professioni” (formazione professionale, mestieri tradizionali e innovativi), e “TopJOB”, riservata a neodiplomati e neolaureati che qui avranno la possibilità di incontrare aziende, enti, istituzioni, agenzie per il lavoro e centri per l’impiego, associazioni di categoria, informagiovani, università e scuole di specializzazione, a cui chiedere suggerimenti e materiali informativi, lasciare un curriculum e proporsi per un colloquio conoscitivo.

 

Come sempre spazio ai percorsi internazionali di studio e lavoro con “JOBInternational”, progetto trasversale che propone stage e tirocini, lavoro e viaggi studio all’estero, realizzato in collaborazione con scuole e università straniere.

 

JOB&Orienta è realizzato in partnership con: Ufficio Scolastico regionale per il Veneto, Provincia di Verona, Comune di Verona, Università degli Studi di Verona, CCIAA di Verona (Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Verona), COSP (Comitato provinciale Orientamento Scolastico e Professionale), ENAIP (Ente nazionale Acli istruzione professionale),  ASFOR (Associazione italiana per la formazione manageriale), Assocamerestero, ISFOL (Istituto per la formazione dei lavoratori). Gode del patrocinio di Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Ministero per la Cooperazione Internazionale e l’Integrazione, AEFP (Association europeenne pour la formation professionnelle), ANCI (Associazione nazionale Comuni italiani), ANSAS (Agenzia nazionale per lo sviluppo dell’autonomia scolastica), Associazione Industriali Verona, Unione Provinciale Artigiani.

 

 

La manifestazione è a ingresso libero

 

Segreteria organizzativa

tel. 049 8726599  -  job@layx.it  - www.veronafiere.it/joborienta

 

 

Tutta la documentazione e gli interventi video

IL RAPPORTO DI ALMALAUREA SUI LAUREATI 2012

 

Qual è l'età all'immatricolazione dei laureati? In quanto tempo hanno concluso gli studi? Quali voti hanno ottenuto coloro che hanno conseguito il titolo nel 2011? Sono soddisfatti della loro esperienza e dei rapporti con i docenti universitari? E quanti intendono proseguire con la laurea specialistica? In breve: qual è l'identikit dei laureati 2011? 

 

Sul sito di AlmaLaurea, è disponibile la documentazione sul Profilo dei laureati 2011 presentata al recente Convegno Nazionale di Napoli.

 

E' possibile conoscere le caratteristiche dei laureati con riferimento al gruppo disciplinare, alla facoltà, al corso/classe di laurea, al genere e tipo di laureato (lavoratore-studente, studente-lavoratore, studente-studente), distinguendo fra laureati di primo livello, di secondo livello e a ciclo unico.

 

Sintesi del XIV Rapporto

http://www.almalaurea.it/universita/profilo/profilo2011/premessa/index.shtml

 

Testo completo del XIV Rapporto (con grafici e note metodologiche)

http://www.almalaurea.it/universita/profilo/profilo2011/

 

Tutta la documentazione analitica

http://www2.almalaurea.it/cgi-php/universita/statistiche/tendine.php?LANG=it&anno=2011&config=profilo

 

Il servizio sul convegno e il video degli interventi

http://www.almalaurea.it/info/video/napoli2012-servizio/

 

Le interviste e i video degli esperti

http://www.almalaurea.it/informa/news/

 

Il messaggio del Ministro Francesco Profumo

http://www.almalaurea.it/informa/news/primo-piano/costruire-opportunita-giovani.shtml

 

 

La documentazione dell'incontro organizzato nel maggio 2012
dalla Direzione Scolastica dell'Emilia-Romagna

SEMINARIO DI PRESENTAZIONE DEGLI ORDINAMENTI DEL SECONDO BIENNIO, QUARTO ANNO
E LINEE GUIDA DEGLI ISTITUTI TECNICI

scarica allegato

Organizzata dalla Fondazione Aldini Valeriani

PROGRAMMA QUADRIFOGLIO - VI GIORNATA DEI SAPERI TECNICI
"FARE IMPRESA A SCUOLA"

scarica allegato

Un seminario organizzato da Confindustria a Milano il 16 maggio scorso

SCUOLE E IMPRESE: INSIEME PER RILANCIARE L’ISTRUZIONE TECNICA

Il convegno si è articolato in due sessioni: durante la prima sono stati presentati, attraverso le testimonianze dirette di scuole ed imprese lombarde, i risultati del progetto “Reti di imprese per l’istruzione tecnica".

Durante la seconda, esperti ed addetti ai lavori hanno fatto il punto sull’attuazione della riforma dell’istruzione tecnica, con particolare attenzione al ruolo previsto per le imprese.

 

scarica allegato

Un ciclo di seminari a Bologna, dal 6 marzo al 22 maggio, promossi
dalla Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali

RIFLESSIONI SU SCIENZA E SOCIETÀ

La Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali dell'Università di Bologna organizza dal 6 marzo al 22 maggio 2012 un programma di incontri di grande interesse sul tema Riflessioni su Scienza e Società.

 

Si tratta di una serie di seminari sul tema "All'Origine" che si tengono dalle ore 17.00 alle 19.00 nell'Aula Magna del Dipartimento di Chimica "G. Ciamician", in via Selmi 2 a Bologna.

 

 

  

 

scarica allegato

Workshop organizzato da SCIENTER il 30 marzo scorso in collaborazione
con la Facoltà di Ingegneria dell’Università di Bologna

IT’S LAB TIME – CONNETTERE LE SCUOLE AI LABORATORI
SCIENTIFICI DELLE UNIVERSITÀ

 

Bologna, 30 marzo 2012 dalle ore 11.00 alle ore 18.00 presso il dipartimento di Ingegneria Elettrica dell’Universitá di Bologna, Viale Risorgimento 2

 

L’iniziativa è organizzata nel quadro del progetto europeo UniSchooLabS, volto a promuovere la collaborazione Scuole - Università per favorire l’accesso online degli studenti di scuola primaria e secondaria ai laboratori remoti e virtuali delle Università italiane e straniere.

  

 

scarica allegato

Si è concluso il ciclo organizzato dalla Regione nell’ambito di “Una scuola grande come la Regione”. Ad ottobre nuovi apppuntamenti

POLIS, CICLO DI CONFERENZE PER LE SCUOLE DELLA REGIONE PER COMPRENDERE LA METAMORFOSI DELLA SOCIETÀ

Si è concluso il ciclo di nove conferenze  "Polis", realizzato dalla Regione Emilia-Romagna nell’ambito di “Una scuola grande come la regione” in collaborazione con la Fondazione San Carlo di Modena, per discutere con studenti e insegnanti alcune delle parole-chiave che caratterizzano il mutamento della società contemporanea e ritrovare il lessico per una nuova cultura civile.

Tenute da docenti di università italiane e internazionali, le conferenze si articolano in due cicli: il primo si è svolto tra marzo e aprile e il secondo tra ottobre e novembre 2012.

 

Gli incontri si tengono ogni volta in una diversa scuola della regione, e saranno trasmessi in diretta web dal sito www.scuolaer.it, per coinvolgere tutti gli studenti e i docenti degli istituti di Istruzione Secondaria di II grado dell’Emilia-Romagna.

 

“Con questo progetto intendiamo proporre alle scuole un nuovo modo di “fare comunità” – spiega l’Assessore Patrizio Bianchi - Polis si pone l’obiettivo di condividere con i docenti e gli studenti un nuovo lessico, capace di confrontarsi con la società di oggi. Dobbiamo dare ai più giovani la possibilità di comprendere le profonde metamorfosi della società contemporanea, provocate da due decenni di globalizzazione e da mutamenti così profondi e inaspettati che per parlarne serve dare un nuovo senso alle parole. Polis lo farà cercando di ricostruire un discorso pubblico meditato e condiviso, aperto alla dimensione critica”.

 

“Una scuola grande come la regione” è un progetto regionale che attraverso la diretta web e l’organizzazione di eventi decentrati e interattivi intende mettere in comunicazione studenti e docenti delle istituzioni scolastiche regionali per condividere insieme esperienze, criticità e progettualità, riflessioni ed analisi.

 

 

A Parma l'8 maggio 2012, in occasione di CIBUS, la premiazione
delle squadre universitarie vincenti

CONCORSO ECOTROPHELIA, PER PREMIARE l'ECO-INNOVAZIONE DEI PRODOTTI ALIMENTARI

 

FEDERALIMENTARE, la Federazione Italiana dell’Industria Alimentare, organizza il concorso EcoTrophelia rivolto a studenti universitari di facoltà attinenti al settore alimentare e finalizzato a premiare e promuovere la ricerca nell’ambito dell’eco-innovazione nei prodotti alimentari.

 

Oggetto della gara è l’ideazione e la realizzazione di un prodotto alimentare rispettoso dell’ambiente e dalle caratteristiche innovative che possono riguardare:

·       la scelta delle materie prime,

·       il prodotto in sé,

·       il processo produttivo (risparmio energetico),

·       l’imballaggio (eco-design, riciclabilità),

·       la distribuzione-logistica (minore impatto ambientale sui servizi)

·       ed ogni altro aspetto in grado di favorire l’integrazione della dimensione ambientale a tutti i livelli della filiera.

 

Gli studenti potranno partecipare in squadre costituite da min. 2 e max. 10 persone, assistiti da un docente universitario nel ruolo di tutor. Le prime 3 migliori squadre si aggiudicheranno un premio di, rispettivamente, euro:

 

1.       PRIMO CLASSIFICATO          5.000,00

2.       SECONDO CLASSIFICATO     3.000,00

3.       TERZO CLASSIFICATO          1.000,00  

 

Si tratta di una preziosa occasione per gli studenti e i docenti universitari per mettere in evidenza il proprio talento e dare visibilità alle proprie attività di ricerca.

 

La competizione consentirà alle migliori squadre di confrontarsi con il mondo dell’Industria alimentare. perché FEDERALIMENTARE si impegnerà a dare ampia diffusione del prodotto vincitore al fine di favorirne la produzione e la commercializzazione agevolando i rapporti con le imprese italiane ed estere.

 

Per partecipare c’è tempo fino al 23 marzo 2012.

 

La presentazione dei prodotti avverrà il giorno 8 maggio 2012 nel corso della fiera CIBUS 2012 a Parma. La squadra Prima Classificata parteciperà alla competizione europea che si svolgerà il 21-22 ottobre 2012 presso la fiera SIAL di Parigi.

 

  

Per ulteriori informazioni:

06 59.03.857 - comunicazione@federalimentare.it

 

 

 

scarica allegato

Un documento di Confindustria sulle azioni di orientamento, tra cui quelle dell'Emilia-Romagna, in occasione delle pre-iscrizioni 2012 alle superiori

L'ORIENTAMENTO ALL'ISTRUZIONE TECNICA

scarica allegato

Si sono svolte il 15 e 16 febbraio 2012 presso Bologna Fiere

A BOLOGNA TRE INIZIATIVE PER I GIOVANI: ALMA ORIENTA, CAREER DAY E UNIVERCITY EXPO

 

Grande successo di presenze il 15 e 16 febbraio a Bologna ad Alma Orienta, la manifestazione che da anni l’Alma Mater dedica agli studenti delle scuole superiori che stanno scegliendo il loro percorso di studi.  Obiettivo della manifestazione è stato quello di illustrare l’offerta formativa e orientare i diplomandi verso una scelta consapevole del proprio percorso universitario.

 

Il 15 febbraio si è svolto anche il Career Day, la job fair promossa direttamente dall’Ateneo di Bologna: l’iniziativa rientra tra le attività di placement che l’Area dei Servizi agli Studenti offre ad aziende, laureandi e laureati. 

Per maggiori info
http://www.almaorienta.unibo.it/

 

 

In concomitanza con questi eventi si è tenuta infine la prima edizione di Univercity – Expo Città per gli Studenti, nata per presentare Bologna, le sue istituzioni e i suoi servizi agli studenti che vi abitano o che verranno ad abitarla per frequentare l’università.

 

Per maggiori info
http://www.univercityexpo.it/

 

Una importante manifestazione organizzata a Bologna
dalla Fondazione Marino Golinelli

PER DIFFONDERE LA CULTURA SCIENTIFICA
ARTE E SCIENZA IN PIAZZA 2012

 

Anche quest’anno la Fondazione Marino Golinelli conferma il proprio straordinario impegno per la diffusione della cultura scientifica, in collaborazione con il Comune di Bologna.

ARTE E SCIENZA IN PIAZZA continua sino ad aprile, dopoa aver proposto, nel febbraio ascorso, oltre cento eventi tra mostre, spettacoli, incontri, proiezioni, concerti, giochi in piazza e laboratori creativi.

Il centro storico di Bologna, con Palazzo Re Enzo come cuore della manifestazione, si è trasformato in un grande Art + Science Center.


Per maggiori info
http://www.lascienzainpiazza.it/

La presentazione della 14° Indagine di AlmaLaurea l’8 marzo 2012 a Roma

DOPO LA LAUREA: STUDI ED ESPERIENZE DI LAVORO IN ITALIA E NEL CONTESTO INTERNAZIONALE

 

Il Consorzio Interuniversitario AlmaLaurea, assieme all'Università di Roma La Sapienza, con il sostegno del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, organizza un convegno nazionale per presentare i risultati della XIV Indagine ALMALAUREA sulla Condizione Occupazionale dei laureati.

 

 

L'indagine ha coinvolto complessivamente oltre 410.000 laureati intervistati a 1, 3 e 5 anni dalla laurea. Inoltre per la prima volta è stata svolta un’indagine che ha riguardato i laureati a dieci anni dal conseguimento del titolo.

Uno dei temi approfonditi nel corso del Convegno riguarderà un’indagine sperimentale sulla percezione dei laureati da parte delle imprese realizzata grazie alla collaborazione fra SWG e AlmaLaurea.

 

 

Per maggiori info
www.almalaurea.it

Una iniziativa dell'Università di Modena e Reggio Emilia dedicata alla storie delle competenze e dell’innovazione nella meccanica

OFFICINA EMILIA: IL MUSEO-LABORATORIO E IL CENTRO DI DOCUMENTAZIONE

 

Officina Emilia è un'iniziativa dell'Università di Modena e Reggio Emilia, nata alla fine degli anni Novanta nel dibattito di ricerca sui temi dell'innovazione delle reti di competenze. Nel 2000 la discussione si allargò nella comunità scientifica sino a coinvolgere le altre istituzioni locali impegnate sul tema dell’istruzione e della formazione come la Camera di Commercio, le imprese e le loro associazioni.


Obiettivo del confronto è realizzare pratiche rivolte al sistema dell’istruzione (dalla scuola materna all’università) e della formazione (dalla formazione iniziale alla formazione continua, alla formazione life long learning e alla formazione degli immigrati).


Officina Emilia mette a disposizione non solo idee, ma anche un luogo fisico dove applicarle: un’officina evocativa delle lavorazioni meccaniche che costituisca un incrocio di esperienze di alto livello e bottega per apprendere come apprendere. 

 

Il ‘museolaboratorio’, come è stato chiamato, non è solo un museo con pezzi da osservare, toccare e studiare, ma un laboratorio in cui potersi interrogare sul funzionamento delle tecnologie meccaniche, sulle forme organizzative della produzione, sulle relazioni sociali che sostengono i processi di produzione e di innovazione.


Collaborando con scuole, imprese, università, agenzie e centri di ricerca, Officina Emilia promuove una conoscenza attiva del contesto locale attraverso le esperienze didattiche e di orientamento rivolte agli studenti e alle loro famiglie, gli stage multidisciplinari e progetti di tesi per gli studenti universitari e dottorandi, l’aggiornamento dei docenti in servizio e la formazione per quelli che diventeranno docenti.


Attraverso il Centro di Documentazione Officina Emilia mette a disposizione documentazione sulla storia dello sviluppo locale (sviluppo dell’industria e dell’economia locale, sviluppo urbano e trasformazioni del territorio e così via), sull’economia e all'industria locale (cataloghi di imprese e così via) e sui temi affrontati da Officina Emilia.


Per maggiori info
http://www.officinaemilia.unimore.it/

 

Un'analisi promossa dall'Ufficio Scolastico Regionale per l'Emilia-Romagna

L'INDAGINE OCSE-PISA: QUALE SFIDA PER LA SCUOLA
DELL'EMILIA-ROMAGNA?

 

Scuola, opinione pubblica, contesti sociali, economici e politici sono sempre più attenti ai risultati delle indagini nazionali e internazionali sugli apprendimenti, per la loro funzione regolativa sul miglioramento della qualità e dell'efficacia del sistema scolastico.

 

I dati OCSE-PISA sono importanti non solo per le informazioni che forniscono, ma anche per il contributo che offrono al confronto e alla riflessione collettiva. In particolare consentono una lettura approfondita dei sistemi scolastici e delle competenze dei quindicenni.

 

L'analisi dei dati evidenzia alcuni aspetti ambivalenti. Da un lato essi rispecchiano una sostanziale tenuta rispetto alla media nazionale e internazionale, con buoni esiti complessivi.

 

Dall'altro segnalano, come nuova emergenza, evidenti disparità nel sistema scolastico regionale, che vedono risultati molto diversificati fra i due 'poli' formativi: i Licei e gli Istituti professionali e la Formazione professionale: ambivalenza di risultati sempre più legata al condizionamento dello status socio-economico e al background dello studente e del suo ambiente di vita.

 

 

 

 

scarica allegato

Oltre 200 studenti all'Orientagiovani Emilia-Romagna e Rimini

ORIENTAGIOVANI: TUTTI PAZZI PER LA CHIMICA


Far conoscere ai giovani il mondo dell'impresa ed orientarli nelle scelte che potranno favorire il loro inserimento professionale. E' questo il fine di Orientagiovani, la giornata promossa da Confindustria nazionale per un confronto su tematiche di attualità e quest'anno giunta alla XVIII edizione.
 
Confindustria Rimini, con l'adesione di Confindustria Emilia-Romagna, ha organizzato il 10 ottobre l'incontro "Orientagiovani 2011: Tutti pazzi per la Chimica", presso la Valpharma International S.p.A di Pennabilli (Rn), azienda leader nel settore della chimica farmaceutica.
 
Oltre duecento studenti di quarta e di quinta, dei licei scientifici e degli istituti tecnici ad indirizzo chimico della provincia di Rimini, sono stati ospitati dall'azienda per un confronto diretto con imprenditori, rappresentati istituzionali e docenti: circa due ore di dialogo in cui i giovani hanno avuto la possibilità di sondare quali siano le professionalità più richieste.
 
A parlare con i giovani sono intervenuti: Maurizio Focchi, Presidente di Confindustria Rimini, Lorenzo Valenti, Sindaco di Pennabilli, Cristina Bertelli Dirigente Servizio Istruzione Regione Emilia-Romagna, Paolo Maggioli Vicepresidente di Confindustria Emilia Romagna e Vicepresidente di Confindustria Rimini, Agostina Melucci Dirigente dell'Ufficio Scolastico Provinciale di Rimini, Alessandro Formica Presidente del Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Rimini e Vicepresidente Gruppo Giovani Confindustria Emilia-Romagna, Roberto Valducci Legale Rappresentante della Valpharma International Spa, Vincenzo Tumiatti professore di Chimica Farmaceutica presso la Facoltà di Farmacia sede di Rimini.
 
"Confindustria - ha spiegato il Presidente Maurizio Focchi - da tempo ha posto l'attenzione sul bisogno da parte delle imprese di figure tecniche. Basta guardare i dati che quest'anno vedono oltre 100mila assunzioni di difficile reperimento proprio per la mancanza di profili tecnici.  I giovani del territorio riminese continuano a prediligere i licei agli istituti tecnici che nell'anno 2011-2012 registrano un calo degli iscritti passando dal 34,3% del 2010-2011 al 32,1% di oggi. Cosa non di poco conto soprattutto se si considera la vocazione industriale della provincia di Rimini che vanta imprese leader nel manifatturiero, così come in diversi settori e quindi offre buone opportunità per i diplomati in ambito tecnico". 
 
Affermazioni condivise da Paolo Maggioli Vicepresidente di Confindustria Emilia-Romagna: "Il mondo dell'impresa e i giovani sono legati da un destino comune e i giovani, con i loro talenti, sono il nostro futuro. Ecco perché crediamo che il percorso scolastico dei ragazzi vada seguito ed orientato e quindi è necessario uno sforzo comune che coinvolga tutto il sistema: imprese, istituzioni, scuola, università. Affinché ciò avvenga, come imprenditori mettiamo in campo tutto il nostro impegno con l'obiettivo di rendere sempre più sottile il divario tra scuola e mondo del lavoro"

E in questo senso, sono molte le iniziative organizzate da Confindustria Rimini, dal Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Rimini e da Assoform, presentate alla platea dal Presidente dei giovani imprenditori riminesi e Vicepresidente del Gruppo Giovani di Confindustria Emilia-Romagna, Alessandro Formica. Fra queste, oltre all'Orientagiovani, si ricordano: Ricerca Talenti, PMI Day, Fabbriche Aperte, Imprenditore Testimonial, Premiare le eccellenze.
 
Dopo gli interventi dei rappresentanti istituzionali che hanno pienamente condiviso la necessità di intraprendere una strada comune, hanno concluso il Prof. Vincenzo Tumiatti portando agli studenti spunti utili per la scelta post diploma e il Dott. Roberto Valducci di Valpharma International che ha raccontato la propria esperienza professionale e ha esortato gli studenti spiegando le particolarità dell'ambito chimico farmaceutico. 
 

Nuove opportunità di incontro tra giovani e imprese

A BOLOGNA UNA NUOVA EDIZIONE DEL CORSO IFTS
E LA PRIMA EDIZIONE DEL CORSO ITS

L’Emilia-Romagna è un territorio fortemente caratterizzato dalla presenza di aziende meccaniche che necessitano in misura crescente di tecnici in possesso di competenze specialistiche alte. Per l’anno 2011/2012, all’interno dell’offerta di Formazione e Istruzione Tecnica Superiore della Rete Politecnica Regionale  nell’ambito della meccanica e dell’automazione Bologna propone:

 

Il Corso annuale IFTS “TECNICO SUPERIORE di INDUSTRIALIZZAZIONE del PRODOTTO e del PROCESSO nella MECCANICA(Rif. PA 2011-1154/Rer, approvato con DGR n. 1347/2011 del 19/09/11)

 

Il corso di cui Fondazione Aldini Valeriani  è progettista e gestore, è un percorso di formazione di 800 ore, articolate in 440 di formazione in aula/laboratorio e 360 di stage in azienda.  La presenza fra i partner di progetto di importanti aziende meccaniche locali favorisce un più rapido e qualificato inserimento nel mondo del lavoro. Per maggiori informazioni : rowena.lalli@fav.it

 

 

Il Corso biennale ITS “TECNICO SUPERIORE per l'AUTOMAZIONE ed i SISTEMI MECCATRONICI”

 

Il corso di istruzione biennale ITS “TECNICO SUPERIORE PER L'AUTOMAZIONE ED I SISTEMI MECCATRONICI”, proposto dalla Fondazione ITS Bologna Sistema Meccanica Automazione e realizzato con le più importanti aziende dell’automazione del nostro territorio,  può  considerarsi una valida alternativa alle lauree triennali di carattere tecnico-scientifico. Aperto a tutti i giovani diplomati della scuola secondaria superiore (preferibilmente con diploma tecnico), prevede tirocini obbligatori anche all’estero per il 30% di un monte ore complessivo e docenza affidata almeno per il 50% a professionisti provenienti dal mondo delle imprese).

 

L’avviso di ammissione al test di selezione e la relativa  scheda di ammissione  sono scaricabili dal sito www.its-bologna.meccanica.it. La domanda andrà presentata entro e non oltre il 12 ottobre 2011.

Per maggiori informazioni : sofia.monari@fav.it

 

Si è svolta il 23 settembre 2011 a Bologna e in altre piazze della regione

ANCHE IN EMILIA-ROMAGNA LA 'NOTTE DEI RICERCATORI'


La Notte dei Ricercatori è la festa europea dedicata alla ricerca che ogni anno porta decine di ricercatori a contatto con il grande pubblico.

A Bologna il 23 settembre si sono svolti esperimenti e laboratori, giochi ed esibizioni ma anche spettacoli e concerti che animeranno la zona universitaria di Via Zamboni e lo spazio START in Piazza Re Enzo, dedicato alla mostra interattiva “Questione di Chimica".

Il progetto Everyday Science – Notte dei Ricercatori è coordinato a Bologna da ASTER in partenariato con Università di Bologna, CNR Area della Ricerca di Bologna, ENEA, INAF, INGV, Filandolarete, U.Media, con il sostegno della Regione Emilia-Romagna e il patrocinio, tra gli altri, di Confindustria Emilia-Romagna.

Tutte le info
http://www.nottericercatori.it/

 

scarica allegato

Il prossimo incontro il 13 ottobre sul 'Manifesto per la felicità'

SGUARDI SULLE INNOVAZIONI, PROPOSTI A BOLOGNA DALLA FAV


13 ottobre 2011
Manifesto per la felicità: come passare dalla società del ben-avere a quella del ben-essere
Stefano Bartolini
Docente di Economia politica ed Economia sociale presso la Facoltà di Economia “Richard M. Goodwin” dell’Università di Siena, ha pubblicato numerosi saggi su prestigiose riviste internazionali. I suoi studi partono da un dato di fatto sempre più evidente: le ricche società occidentali sono pervase da un malessere diffuso e da un progressivo deterioramento delle relazioni tra gli individui, dell’impegno civico, della partecipazione alle reti sociali. A queste criticità si aggiungono le minacce al nostro ambiente naturale. Esiste un'altra strada? E’ possibile coniugare la prosperità economica con una società più umana, più felice, meno pericolosa per l’ambiente naturale? Dalla ricerca, teorica ed empirica, su questi temi è nato un libro, “Manifesto per la felicità: come passare dalla società del ben-avere a quella del ben-essere”, che sta riscuotendo sempre maggiore interesse nel nostro paese.


Gli incontri sono guidati da Maria Giovanna Garuti di ISMO nel ruolo di discussant, che provvederà a contestualizzare l’evento nell’ambito del disegno formativo più ampio in cui è inserito, il progetto Accelerare l'innovazione , e presentare il relatore d’eccezione di volta in volta presente. Dopo l’intervento, il discussant approfondirà i punti chiave in un confronto che coinvolge il pubblico sotto forma di intervista al relatore.

Tutti gli eventi, aperti al pubblico a titolo gratuito, si svolgono dalle 17.00 alle 19.30 presso l’Aula Magna della Fondazione Aldini Valeriani di Bologna (
dove siamo).


Per un’ottimale organizzazione della giornata si richiede la conferma di partecipazione attraverso la registrazione con il modulo di adesione scaricabile cliccando
qui , da compilare e spedire al fax 051.4151920 o all’indirizzo sofia.monari@fav.it .

Sofia Monari
Tel. 051.4151911
Fax 051.4151920
sofia.monari@fav.it

 

Dal 5 al 14 settembre 2011 a Modena

IESO 2011 - QUINTA EDIZIONE DELLE OLIMPIADI DI SCIENZE DELLA TERRA

 

Dal 5 al 14 settembre si svolgerà a Modena la quinta edizione di IESO 2011 - International Earth Science Olympiad: i migliori 100 studenti delle scuole medie superiori provenienti da oltre 25 Paesi del mondo si sfideranno in prove teoriche e pratiche di geologia, geofisica, oceanografia, meteo-clima, astronomia per conquistare una medaglia.

 

Per informazioni
www.ieso2011.unimore.it

  

scarica allegato

L'11 ottobre 2011 in tutta Italia

GIORNATA ORIENTAGIOVANI 2011 DEDICATA ALLA CHIMICA

Quest'anno,  in  occasione  dell'Anno Internazionale della Chimica promosso dall'ONU,  Confindustria dedicherà alla Chimica la Giornata  Nazionale Orientagiovani, che si svolgerà l'11 ottobre 2011.

La giornata vedrà il suo momento centrale a Milano, ma come di consueto si terrà in tutta Italia, e rappresenterà anche quest'anno l’occasione per valorizzare il ruolo e l'impegno svolto dalle Associazioni e dalle imprese del sistema Confindustria per sostenere il cammino delle giovani generazioni verso il loro futuro.

Le candidature devono essere presentate entro il 5 settembre 2011

ORIENTAINSEGNANTI E IL PREMIO NAZIONALE DIDATTICA DELLA SCIENZA

desidero   richiamare   la   Vostra  attenzione  sull'Orientainsegnanti  di
quest'anno  che  si  svolgerà il 10 ottobre 2011 a Milano nell'ambito della
XVIII° edizione Orientagiovani.

La manifestazione 'Orientainsegnanti', che si terrà il 10 ottobre a Milano, è l'occasione  per  riflettere sul  ruolo che rivestono  gli  insegnanti nella valorizzazione della cultura scientifica e
tecnologica e  sul  coinvolgimento  diretto dei docenti nella diffusione e nella sperimentazione di modelli organizzativi e didattici innovativi.

Anche  quest'anno  nell'ambito  di  Orientainsegnanti  verranno  premiati i vincitori  del  Premio  Nazionale  Didattica  della  Scienza, promosso da Confindustria,   Federchimica  e  Assolombarda  in  collaborazione  con  il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, il Comitato per Sviluppo Cultura Scientifica e Tecnologica, la Conferenza dei Presidi delle Facoltà di  Scienze,  l'Associazione  Italiana  Editori  e  l'Associazione Nazionale Presidi.

Obiettivo  del  Premio  è motivare gli studenti  all'apprendimento  delle discipline scientifiche e tecnologiche, a partire  dalla  riqualificazione  della  didattica, dall'integrazione delle
scienze,  dal  potenziamento della pratica laboratoriale e dalla centralità dell'orientamento    come strumento di formazione, privilegiando l'orientamento di genere.

Il premio è rivolto ai docenti della Scuola secondaria di primo e secondo grado (Istituti Tecnici  e Professionali, Licei) che con le loro classi hanno  realizzato  attività di  natura  laboratoriale  su tematiche legate all'orientamento  verso la cultura scientifica e tecnologica - tematica per
le  scuole  secondarie  di  primo grado - e alla didattica delle discipline scientifiche - tematica per licei, istituti tecnici e professionali.

In allegato il  bando. Gli  interessati al Premio dovranno far pervenire entro il 5 settembre 2011 la scheda di progetto all'indirizzo  email f.rocca@istruzione.it - Comitato per lo Sviluppo della Cultura Scientifica e Tecnologica  ­  D.G.  per  gli  Ordinamenti  scolastici  e   per l'autonomia scolastica.

scarica allegato

L'iniziativa conclusiva dell'anno 2010-11 promossa dalla Fondazione Aldini
nell'ambito del Programma Quadrifoglio

LA 'GIORNATA DEI SAPERI TECNICI'


A conclusione delle attività che l’Area Scuola e Impresa della Fondazione Aldini Valeriani ha proposto per l’anno scolastico 2010-2011 agli studenti delle scuole tecniche nell'ambito del  Programma Quadrifoglio, si è svolta il 19 maggio a Bologna la V Giornata dei Saperi Tecnici.

L’incontro è stato dedicato alla presentazione dei lavori realizzati dai ragazzi degli Istituti Tecnici che hanno partecipato a “Fare Impresa a Scuola”, progetto di sviluppo dell’imprenditorialità e di orientamento alla cultura tecnico-industriale promosso dalla Fondazione Aldini Valeriani e finanziato dalla Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna.

Per info:

Segreteria Organizzativa
Fondazione Aldini Valeriani
chiara.tonelli@fav.it
tel. +39.051 4151938

scarica allegato

Iniziativa promossa dalla Fondazione Italia Cina in collaborazione con AlmaLaurea, Regione Emilia Romagna, Unindustria Bologna e Associna

ITALY CHINA CAREER DAY

La Fondazione Italia Cina, in collaborazione con AlmaLaurea, Regione Emilia Romagna, Unindustria Bologna, Associna e con la partnership del Consolato della Repubblica Popolare Cinese di Milano, ha organizzato l'11 maggio 2011 a Bologna il Second "Italy China" Career Day "Italia e Cina in società. Risorse umane del 'Paese di mezzo' nella moderna azienda italiana".  

Si è trattato di un seminario operativo diviso in due momenti: durante la prima sessione sono intenuti relatori del mondo accademico, economico e giuridico, mentre la seconda è stata  dedicata agli incontri azienda/risorse cinesi. Le aziende interessate ad incontrare candidati cinesi, previa prenotazione, hanno potuto usufruire di uno spazio nel quale valutare i profili e la preparazione delle risorse umane attraverso brevi interviste e colloqui mirati.